COSA POSSIAMO IMPARARE DA RAFAEL NADAL



by   |  LETTURE 5088

COSA POSSIAMO IMPARARE DA RAFAEL NADAL

Rafael Nadal è un grande modello da seguire per qualsiasi giocatore competitivo. Condivido 5 aspetti che desidero che ognuno di voi possa copiare per migliorarsi:

1) IL TENNIS HA UNA SOLA VELOCITÀ: AL MASSIMO DELLE TUE POSSIBILITÀ, SEMPRE 💪

Alcuni punti decidono la maggior parte delle partite tra giocatori di livelli simili, quindi ogni punto conta.

Il tuo lavoro è giocare ogni punto con la stessa attenzione, concentrazione, intensità e determinazione, indipendentemente dal punteggio, dall'ambiente, dalle giocate dell'avversario, dai tuoi errori non forzati, ecc.

Premi l'acceleratore non appena entri in campo e non fermarti finché la partita non sarà finita.

2) MUOVITI COME SE LA TUA VITA DIPENDE DA QUELLA PALLA, PERCHÉ LA TUA VITA TENNISTICA DIPENDE DA QUELLA PALLA 🎾

Anche se molti giocatori cercano di ignorare questo fatto, il tennis è un gioco di movimento.

La prima metà della battaglia è arrivare su ogni palla, e l'unico modo per massimizzare la tua abilità è creare l'abitudine di correre su ogni palla, per quanto difficile sembri.

Non c'è spazio per le valutazioni. In allenamento, fai come se non ci fossero le linee, CORRI!!!, e poi in partita, vai per ogni palla indipendentemente dal punteggio e dalla difficoltà della situazione.

È l'unico modo per massimizzare la tua capacità di movimento.

3) UNA GRANDE DIFESA È IMPORTANTE COME UN GRANDE ATTACCO!

I giocatori amano lavorare per colpire la palla con forza e attaccare, colpire tanti colpi vincenti. Comunque un colpo vincente o un errore dell'avversario valgono esattamente lo stesso. Lavora duro per sviluppare le tue abilità difensive allo stesso modo come fai per sviluppare le tue abilità offensive. Una grande difesa ti farà guadagnare molti punti e può essere altrettanto minacciosa come un grande attacco.

4) FAI DIVENTARE IL TUO LINGUAGGIO CORPORALE UN 'ARMA!

In generale, ad un certo punto della partita, la maggior parte degli avversari crolla quando le cose non vanno bene. Si vede una lieve caduta nell'intensità, un po’ di frustrazione, messaggi del corpo non positivi, alcuni colpi pazzeschi casuali, ecc. Può essere una cosa impercettibile, ma puoi vederlo. Ogni tanto, però, giochi contro qualcuno che sembra non mollare MAI. Puoi essere molto avanti nel punteggio, ma senti che resta sempre lì a metterti pressione e aspettare la sua opportunità. Sai che le cose possono cambiare in qualsiasi momento e che per vincere dovrai lottare su ogni punto.

Un ottimo linguaggio del corpo, che invia il messaggio: ′′Non mollo, sto venendo a prenderti ", non solo ti aiuterà a rimanere mentalmente stabile, ma è una grande arma per la battaglia.

5) TORNA PIÙ FORTE DOPO UNA LESIONE

Gli infortuni fanno parte del gioco competitivo e trattarli in modo efficace può essere determinante nella tua carriera. La maggior parte dei giocatori costretti ad abbandonare il campo da infortuni tendono a concentrarsi solo sulla guarigione, invece di cercare di capire se c'è un modo per utilizzare questo ′′ tempo libero ′′ per migliorare.

Lavora intorno al tuo infortunio e continua a migliorare. Fai pratica nel colpire con la tua mano non dominante, migliora lo slice di rovescio con una mano se non riesci a colpire con entrambe le mani, lavora a provare il lancio del servizio se non puoi usare le tue gambe, ecc.

C’è sempre qualcosa che puoi fare per migliorare.

Torna alla competizione meglio di come eri, Rafa lo ha fatto e continuerà a farlo!

“Non si cosa succederà in futuro ma continuerò a lottare “

Edgar Giffenig autore di ′′ Sviluppando Tennisti ad Alto Rendimento′′