Le caratteristiche di un campione



by   |  LETTURE 4414

Le caratteristiche di un campione

Ecco un atleta nato! Una persona che ha una dote naturale. Ma perché così tanti atleti non riescono a raggiungere il loro massimo potenziale? Essere un atleta nato è solo una delle tante caratteristiche necessarie. Quali sono alcuni degli altri segreti?

La gestione del tempo

Avere una buona capacità di gestire il proprio tempo significa amministrare il tempo in modo efficiente e produttivo. Un atleta di successo dotato di una buona capacità di gestire il tempo avrà una pianificazione giornaliera, settimanale e mensile per poter meglio sviluppare le caratteristiche tecniche, atletiche, mentali ed emotive necessarie per competere ad altissimi livelli.

Adattabilità

Significa essere in grado di adattarsi agevolmente a situazioni e condizioni diverse. Per ottenere il massimo dal vostro potenziale atletico, dovete essere aperti al cambiamento. L’adattamento è l’intelligenza emotiva all’opera.

“Nessun atleta ha mai raggiunto il proprio potenziale massimo senza imparare a gestire stress, paura e disagio. È essenziale avere delle capacità di gestione della vita in generale.”

Gestire le avversità

Saper gestire le avversità è una dote importantissima nello sport e nella vita. Le competizioni, oltre agli aspetti positivi, portano con sé momenti critici, difficoltà emotive e sofferenza. Riuscire a superare i problemi quotidiani è una delle forze motrici dei grandi tennisti. È fondamentale vedere le avversità come una sfida piuttosto che una questione di vita o di morte.

Gestire lo stress

Lo stress causa tensione psicologica e mentale. Si verifica quando un tennista non crede di avere le caratteristiche fisiche necessarie ad affrontare la sfida della competizione. Alcune persone sono sicuramente più soggette a stress di altre, ma comunque un’adeguata preparazione e un’attitudine positiva possono notevolmente ridurre il livello di stress.

Perseveranza

La perseveranza è la capacità di continuare sulla propria strada indipendentemente dagli incidenti di percorso, dallo sconforto, dagli infortuni e dalle sconfitte. È la capacità di continuare a combattere con caparbietà per raggiungere la propria piena realizzazione.

“Le lezioni più importanti derivano dalle grandi sconfitte… se lo studente è disposto ad imparare”.

Coraggio

Il coraggio è la capacità di credere nelle proprie capacità nonostante le costanti minacce sempre in agguato. Un atleta coraggioso sa che la competizione nello sport deve essere accolta con favore e non temuta. Avere coraggio significa non ascoltare quella vocina che ci dice “E se dovessi perdere?...”

L’etica del lavoro

L’etica del lavoro è una condotta diligente costante. Il lavoro per rafforzare le nostre componenti fisiche, mentali ed emotive e cercare di raggiungere i propri obiettivi deve essere getito da una pianificazione volontaria e dal duro lavoro.

Resilienza

La resilienza è la capacità di affrontare le difficoltà e riadattare la propria vita di conseguenza. I campioni cadono, soffrono e perdono come ognuno di noi, ma hanno dei protocolli preimpostati per riuscire a riadattarsi e continuare ad andare avanti. I vincitori non sono sempre i più intelligenti e neppure gli atleti più forti fisicamente che partecipano al torneo. Spesso sono gli individui che riescono a far fronte nel modo migliore alle avversità.

“Le grandi prestazioni derivano da un cuore in pace. Per cui dopo aver commesso un errore, perdonate voi stessi velocemente.

Stabilire degli obiettivi

È importante decidere cosa si vuole realizzare avendo degli obiettivi precisi e verificabili. I sogni sono un ottimo punto di partenza, ma il lavoro vero inizia quando fissate un piano di azione concreto con delle date per realizzare degli obiettivi di miglioramento precisi e quando stabilite che risultati volete ottenere. Definire degli obiettivi su base giornaliera, mensile e a lungo termine vi aiuterà a sentirvi più forti dal punto di vista emotivo.

Tenere fede agli impegni presi

Gli impegni presi limitano la nostra libertà di azione. Restare fedele a un piano di azione scritto è quello che fa la differenza tra un campione e un hobbista. Chi considera il tennis un hobby, si allena quando ha tempo. Gli atleti che si impegnano seriamente, mettono il tennis davanti agli impegni sociali.

La determinazione

La determinazione è la forza di continuare a cercare di raggiungere un determinato obiettivo. I campioni sono tenaci in questo. Spesso i campioni iniziano come atleti normali ma dotati di una tremenda determinazione.

Problem-solving

Identificare il problema è solo il primo passo. Il secondo è eliminare le cause dal problema. Il terzo passo è poi adattare la soluzione al problema. La capacità di risolvere i problemi in modo creativo richiede la capacità di andare a fondo alle cose.

Se l’avversario si comporta in modo sleale, gli atleti maturi non danno troppa importanza alla situazione ma vanno avanti con il loro gioco.”

Individuare schemi mentali e predisposizioni

Le predisposizioni o gli schemi mentali sono le tendenze che ognuno ha a pensare e agire in modo istintivo. Saper individuare i comportamenti ricorrenti è essenziale per capire i propri punti di forza e le proprie debolezze e magari riuscire a utilizzare questa capacità per batter l’avversario.

Disciplina

La disciplina è un comportamento che vi farà seguire le regole stabilite. È una delle qualità più importanti per realizzare i propri sogni. Spesso vi costringerà ad allenarvi quando preferireste uscire con gli amici. La disciplina è faticosa ma non vi farà soffrire così tanto come perdere da giocatori contro cui avreste dovuto vincere.

Sportività

La sportività è il rispetto del gioco, delle sue regole, dell’avversario e degli ufficiali di gara. Significa dare il massimo e giocare con sicurezza e orgoglio indipendentemente dal risultato.

Concentrazione

La concentrazione è la capacità di focalizzare l’attenzione. Ad esempio, riuscire a realizzare degli obiettivi a breve termine, come vincere un punto o un gioco, che vi aiuteranno in seguito a raggiungere obiettivi più a lungo termine come vincere una borsa di studio o uno slam.

“Migliorare significa fare ordine nella propria vita. Aggiungere più cose non è sempre la soluzione migliore. Spesso le soluzioni derivano dal fare meno.”

Preparazione

La capacità di essere pronti e preparati è una qualità importante per un atleta. Essere preparati per la battaglia è una caratteristica spesso non adeguatamente valorizzata dai tennisti di livello medio. Una buona preparazione vi porterà al successo ed eviterà comunque una prestazione mediocre.

Perseveranza

Essere perseveranti significa continuare ad avere passione in quello che state facendo nonostante le difficoltà. Dovrete sempre mettere molta energia nel vostro sport; in caso contrario sarete considerati degli hobbisti. La perseveranza vi farà raggiungere grandi risultati. Un’attitudine di questo tipo costante vi farà restare al massimo della forma.

“Non confondete il darsi da fare con la crescita produttiva. Allenatevi nel modo in cui vorrete poi giocare in partita”.

Dedizione

Dedizione significa impegnarsi completamente in un’attività. La dedizione a uno sport richiede passione e duro lavoro per migliorare continuamente. Le persone pigre e poco atletiche usano la parola “ossessione” per descrivere la dedizione dei veri sportivi.

Immagine positiva di sé

Un’attitudine positiva verso lo sport si fonda su di un’immagine positiva di sé. Avere autostima e fiducia in se stessi è fondamentale per competere nelle partite in modo libero e sereno. Modificare l’attitudine negativa verso se stessi per instaurare un dialogo interiore positivo è un ottimo punto di partenza.