5 Consigli per essere un tennista di successo



by   |  LETTURE 4984

5 Consigli per essere un tennista di successo

Caro atleta, la realtà è questa: non riuscirai mai a raggiungere il tuo potenziale o diventare un campione se non puoi padroneggiare questa cosa.
Ecco qualcosa che mi piacerebbe condividere con te. È qualcosa che vorrei mi fosse stato detto mentre crescevo e facevo sport.
Il fatto è che, ti piaccia o no, non giocherai al meglio o nel modo in cui vorresti ogni volta che giocherai una partita. 
La maggioranza delle volte proprio non riuscirai ad esprimere il meglio del tuo tennis....anzi avrai problemi anche nelle cose che di solito giochi bene. E' un dato di fatto....accade spessissimo!

L'ex campione del Roland Garros, Gaston Gaudio, ha dichiarato: "La maggior parte delle volte non giochi come vuoi, le cose non vanno come vorresti, quindi devi gestire al meglio la situazione ed uscirne bene". - Parola chiave: "gestisci".

Una volta ho letto una grande citazione che dice: "Nel calore della battaglia (competizione), non salirai al tuo livello di aspettativa, ma piuttosto affonderai nelle abitudini che hai creato nei tuoi allenamenti".

Amo questa citazione perché è così vera. Oggi continuo a ricordare agli atleti con cui lavoro che quando saranno sotto pressione...ecco che le loro peggiori abitudini emergeranno e li potranno far sprofondare!
Quindi, è meglio che siano bravi, diligenti e positivi durante gli allenamenti.

Molti anni fa, ho lavorato con Graeme Smith, l'ex capitano di cricket sudafricano. Graeme ha capito cosa ci voleva per giocare al massimo livello. Durante una sessione one-to-one con lui un giorno, questo è quello che mi ha detto: "So che non posso interpretare il ruolo che voglio ogni volta, ma posso controllare come reagirò di fronte a quel momento particolare. Lo so! 
Avrai più giorni in cui non giocherai alle tue aspettative e come vorresti. Parte del motivo per cui gli atleti si buttano giù è perché vogliono giocare al loro meglio ogni volta che giocano un match. La verità è che è impossibile."

Quando il tuo "gioco A" non è possibile, quanto è buono il tuo "gioco B"? 
Ancora più importante, quanto è buono l'atteggiamento e la mentalità del tuo "gioco B"? 
Hai ancora lo stesso impegno e intensità? 
Perché alla fine, questo è ciò che separa il buono dal grande, dall'eccellente.

Non andrà tutto come lo pianifichi. Non puoi controllarlo. Ma puoi controllare come reagirai.I grandi atleti sono fantastici, non perché hanno brillantezza, ma perché accettano il fatto che sbaglieranno. Lo sanno e sono pronti, positivamente, a trovare altre strade o quantomeno provano diverse soluzioni. Sanno affrontare al meglio la situazione.

La stella del basket NBA, Lebron James ha detto: Perché Jordan non era perfetto, sbagliava qualche partita, perdeva palloni, ma non aveva mai timore di sbagliare. E questo è il motivo a cui deve il suo successo: Jordan non ha mai avuto paura.“
Il mio grande ostacolo che ancora devo superare e' che per me ogni sconfitta, ogni momento in cui non gioco bene, e' un fallimento! invece non devi aver paura di fallire....dato che gia' sei un vincitore dal momento che scendi in pista."
Alcuni giocatori mettono tanta pressione su se stessi pensando di poter spaccare il canestro ogni partita! è impossibile!

Il tre volte campione del mondo di squash, Ramy Ashour, è andato ai mondiali del 2014 sapendo che non era al 100% in forma e pronto dopo essere rimasto fermo per infortunio per 6 mesi. Dopo aver parlato con lui dopo ogni partita durante il torneo, ha detto: "Sono contentissimo, anche se non sto giocando il mio meglio, ma tutto quello che conta è che è stato abbastanza buono per oggi per avere un'altra chance domani." 

Questo e' quello che un campione pensa:
- dare il meglio di se stesso anche se la propria prestazione non e' ottimale....trovare altre vie per riuscire a farcela.
- non avere pensieri negativi;
- non giudicarsi nemmeno un secondo, ma guardare avanti.


Ecco 5 consigli su cosa fa un atleta di successo:
1. Un atleta di successo accetta che non giocherà al meglio ogni volta che giochera' un match. Giocano il loro gioco B con lo stesso sforzo e intensità.
2. Capiscono che il successo risiede nel controllo costante delle loro abitudini, emozioni e mentalità.
3. Un atleta di successo capisce che per vincere nei loro giorni "cattivi", devono continuamente fare il massimo sforzo e credere di poter effettivamente vincere.
4. Un atleta di successo comprende che a volte essere coinvolti nel processo consente loro di liberarsi dei pensieri negativi e concentrarsi su ciò che conta.
5. Non rovinano le loro possibilità di vincere o giocare meglio (anche quando giocano male) lasciando che un atteggiamento negativo o cattivo si intrometta. Continuano a combattere fino alla fine.

Accetta che non puoi giocare alla grande ogni volta che competi, e ricorda. "Il tuo atteggiamento e la possibilita' di uscire vincitore dipende dalle tue abitudini e queste sono quelle che hai allenato e costruito durante gli allenamenti".
Allistair McCaw