5 consigli per fare migliorare i vostri figli nello sport



by   |  LETTURE 14811

5 consigli per fare migliorare i vostri figli nello sport

Il team della Tennis World Academy si impegna nell’educazione dei giovani atleti emergenti. Il successo dei nostri tennisti va al di là dello sport, perché nel loro percorso i ragazzi vengono educati anche ad avere dei valori. Parliamo degli importantissimi valori della vita di relazione, come il rispetto, la collaborazione, l’amicizia e il gioco di squadra, ma anche dei valori dell’individuo, come l’autocontrollo, la capacità di sapersi divertire, di voler abbracciare le sfide, la cura della propria salute, la costanza e l’umiltà.

Sappiamo anche che i genitori svolgono un ruolo fondamentale nella crescita dei giovani atleti. Nel grande puzzle della vita, loro rappresentano i pezzi centrali che possono aiutare i ragazzi a raggiungere i propri obiettivi in modo onesto e traendone anche benefici per la propria salute.

Per questo motivo il Dipartimento di Psicologia Sportiva (ASC) offre ai genitori dei giovani atleti alcune linee guida per aiutare i figli a diventare non solo sportivi di successo, ma anche persone equilibrate che faranno sport con passione e in modo costruttivo, avendo sempre un occhio di riguardo per la propria salute.

1 – Incoraggiateli e complimentatevi con loro per le capacità e i punti di forza che emergono dalle partite.

Non date valore solo al risultato. Da genitori dovreste anche dare valore ai passi avanti fatti dai vostri figli. State vicino ai vostri ragazzi anche quando commettono degli errori, perché stanno ancora imparando e commettere degli errori è parte integrante del processo di apprendimento. Lasciateli sbagliare, in modo che con umiltà possano imparare dai propri sbagli in modo naturale.

2 – Rispettate sempre il maestro e lasciate che sia lui a dare i consigli tecnici. Fidatevi del lavoro del preparatore atletico e lasciate che sia lui a consigliare vostro figlio negli allenamenti. Dare consigli senza una sufficiente preparazione tecnica, magari addirittura contraddicendo il maestro, creerebbe soltanto confusione nella mente del vostro ragazzo e minerebbe la credibilità dello stesso.

3 – Cercate di essere un modello di auto-controllo. Insegnate a vostro figlio a rispettare le regole, a mantenere la calma nei momenti difficili e a portare rispetto per chi ha opinioni diversi dalle sue. Questo atteggiamento aiuterà vostro figlio a restare concentrato e a non perdere il controllo sia in partita che durante gli allenamenti. Se vi dovessero vedere gesticolare, sentire urlare o addirittura insultare qualcuno, il loro livello di ansia non farebbe altro che salire alle stelle e questo non li aiuterebbe certo a diventare degli atleti corretti e neppure ad amare il proprio sport.

4 – Create un buon rapporto con i padri degli altri tennisti: siate sportivi e amichevoli. In questo modo i litigi saranno evitati.

5 – Ricordatevi che lo sport dovrebbe sempre essere qualcosa di piacevole. Non mettete pressione a vostro figlio e non denigratelo mai. Darà il massimo se apprezzerete le sue doti, se lo incoraggerete a superare gli ostacoli che è in grado di affrontare.

Non dimenticate mai che la cosa più importante è sempre la felicità di vostro figlio e che i suoi risultati nello sport vengono influenzati dal rapporto con il coach e con la famiglia.

È quindi importante che tutti collaborino per raggiungere un obiettivo comune, per cui vi saremo grati per il buon esempio che riuscirete a dare e gli sforzi che farete in questa direzione.