COME SI PREPARANO TRAVAGLIA, PAOLINI E DELAI?



by   |  LETTURE 6722

COME SI PREPARANO TRAVAGLIA, PAOLINI E DELAI?

Lo stop del tennis professionistico e dunque dei circuiti ATP, WTA, ITF e ITF Junior sarà totale fino al 7 giugno con ripartenza (si spera) il giorno seguente. Il calendario di gare è in continua evoluzione dopo che, soprattutto il Roland Garros, ha cercato da subito di ricollocare il torneo in altra data. Tra tornei cancellati ed altri che si proveranno a giocare più avanti nel corso dell’anno siamo in un periodo senza precedenti, trovandoci a fronteggiare una situazione che purtroppo ancora oggi non è ben delineata ma suscettibile di continui cambiamenti. I giocatori e i loro staff avranno a disposizione circa 12 settimane di lavoro per prepararsi al meglio. Partendo da qui vogliamo indagare su come investiranno questo tempo dato che, soprattutto per un giocatore top 100, la classica off-season invernale dura all’incirca 4 settimane. Quale sarà il modus operandi dal punto di vista fisico e psico-fisico?

Per rispondere a queste domande abbiamo chiesto alcuni pareri autorevoli in modo da avere un ampio ventaglio di idee e di punti di vista. Davide Cassinello è il preparatore fisico di Stefano Travaglia (Davisman azzurro e attuale top 100) da ottobre dello scorso anno e sin da subito si sono visti ottimi risultati frutto di questa collaborazione, insieme a coach Vagnozzi. Davide ci racconta: “Stefano è riuscito a tornare da Indian Wells con l’ultimo volo disponibile per rientrare in Italia. Una volta rientrato, le prime due settimane sono dedicate “solo” ed esclusivamente ad un lavoro fisico; con doppia seduta quotidiana dal lunedì al sabato. Gli obiettivi sono molto generali ma il volume di lavoro è importante. Dalla terza settimana dovremmo tornare in campo (il condizionale in questo momento è d’obbligo) e quindi tornare alla normalità concentrandoci su quegli obiettivi specifici che sin dall’inizio della nostra collaborazione sono stati individuati. Ponendo poi la data dell’8 giugno come ritorno alle competizioni, da lì per 4 settimane a ritroso svolgeremo una seconda off-season con volumi e intensità di lavoro atte a ritrovare a pieno il ritmo gara. Fondamentale sarà, in tutto l’arco di tempo in cui staremo lontano dal match, cercare di trovare il giusto equilibrio psico-fisico.”

Passiamo da un top 100 come Travaglia ad una top 100 come Jasmine Paolini. Michelangelo Manganello segue fisicamente Jasmine dal 2011, prima al centro tecnico di Tirrenia e dal 2016 privatamente, insieme al tecnico Renzo Furlan. Queste le sue parole: “Io, Jasmine e Renzo siamo rientrati da dieci giorni dal torneo di Indian Wells dopo che ci hanno comunicato la cancellazione della competizione mentre stavamo aspettando l’orario di gioco del giorno seguente; al nostro rientro ci siamo messi in quarantena volontaria (14 giorni). Jasmine ha così fronteggiato (anche doverosamente) una settimana di STOP totale mentre questa settimana avrà una ripresa con un programma “da casa” e finalmente dalla prossima, salvo notizie dell’ultima ora, riprenderemo gli allenamenti.

Avremo così davanti un periodo di ben dieci settimane di lavoro, dove al di là dei contenuti della preparazione fisica, avremo modo di consolidare variazioni tecniche, provare modifiche nei contenuti tattici, e gestire tutti quegli aspetti che altrimenti siamo sempre a rincorrere, dalla fisioterapia al mental coaching, dalla scelta dei materiali a visite mediche e così dicendo, trovando così il vantaggio ed il lato positivo di questa “sosta obbligata”.

Come nostra abitudine i contenuti sono condivisi e pianificati tra tutti noi seguendo le esigenze di ognuno; la settimana è sempre struttura con sedute di atletica (doppie per i giorni dispari e singole per i pari) e una seduta di tennis in sinergia col lavoro svolto o da svolgere dal punto di vista fisico; al pomeriggio (nei giorni pari) la seduta di tennis, entra nello specifico di alcuni particolari da curare e si conclude con sedute di fisioterapia o trattamenti atti al recupero. Nelle dieci settimane di lavoro dopo le prime tre ho inserito una settimana di tapering (diminuzione di volume e modifica dei mezzi di lavoro), così come alla fine della settima e alla fine della decima settimana, seguendo un’alternanza metodologica di alcune variabili dell’allenamento, prospettando così sette settimane per creare gli adattamenti necessari. I contenuti sono molto semplici poichè ogni capacità condizionale allenata ha una propria seduta discriminante l’altra e con una sua specificità pressoché “immediata” essendo quasi un secondo mesociclo preparatorio; di conseguenza alcune abilità e qualità dovrebbero essere già consolidate.

VUOI MIGLIORARE LA TUA PREPARAZIONE AL TENNIS?
Power Tennis Training: Sei mesi di allenamenti semplici e divertenti per aumentare la tua esplosività muscolare.
- Tennis Training: Cerchi un metodo di preparazione atletica specifico per il tennis che ti dia un vantaggio fisico sui tuoi avversari?
- Gioca Velocemente: Vuoi avere gambe veloci e scattanti sul campo da tennis ?
Gambe Esplosive: Aggiungi esplosività alle tue gambe e assicurati un vantaggio reale sui tuoi avversari che si preparano fisicamente “facendo due scatti”
Gambe Esplosive 2: Perché un programma di preparazione atletica specifico per il tennis è importante per un tennista che vuole salire di livello?
Core Stability: Vuoi evitare infortuni e conoscere gli esercizi di preparazione fisica che usano i tennisti pro e che fanno la differenza?

La ripresa delle gare sarà molto serrata, per ovvie ragioni; tornei importanti quali slam e premiere avranno probabilmente l’esclusiva, trovandoci a fronteggiare diverse situazioni ad altissimo livello. Nella nostra idea vorremmo inserire alcuni “match test” per evitare un ristagno del ritmo gara. Ovvio che la nostra preoccupazione e la nostra voglia è quella di tornare quanto prima ad allenarsi ed a competere, ma il nostro pensiero va in primis alla nostra salute, dei nostri cari e del mondo intero trovandoci di fronte a una pandemia. ”

Dopo due giocatori top 100 (uomo e donna) vediamo come si programma il lavoro con giocatori junior. Massimo Todeschi è il preparatore fisico di Melania Delai (numero 22 junior e 845 WTA) dall’aprile 2018 e questo è quello che ci racconta: “Melania è riuscita ad allenarsi per due settimane dopo il rientro forzato dal Marocco dove hanno sospeso il torneo in semifinale. Questa settimana invece, dopo l’uscita del nuovo decreto che limita di molto gli spostamenti, ha svolto “solamente” un lavoro fisico a casa. Qualora si dovesse riprendere l’8 giugno, come tutti si auspicano, saranno 13 le settimane di lavoro consecutive da poter dedicare al lavoro fisico e tecnico-tattico. Insieme a coach Alessandro Bertoldero cerchiamo di vedere le cose positivamente e pensiamo che il lavoro che si potrà svolgere sarà prezioso per Melania sotto tutti i punti di vista. Dal punto di vista prettamente fisico avremo la possibilità di lavorare, sia in termini di volumi che di intensità sulle capacità condizionali, per continuare a costruire l’atleta. Melania si trova nella fase di transizione tra il circuito Junior e quello Pro e questi momenti sono fondamentali per gettare ulteriori basi per il futuro.”

Queste tre testimonianze sembrano unite da un unico filo conduttore ovvero quello di sfruttare al meglio il tempo a disposizione, talvolta anche per quei tasselli che normalmente non trovano il giusto spazio, per arricchire al meglio il bagaglio dell’atleta. Oltre al lavoro di queste settimane ci sarà spazio per gustare il tempo in famiglia, il tempo libero senza viaggi e spostamenti e dedicarsi alle piccole passioni ed hobby. Questo sarà fondamentale per ricaricare le batterie al meglio, pronti per tuffarsi in quella che si presume possa essere poi una full immersion di appuntamenti agonistici senza precedenti, come senza precedenti è questa situazione generale.

Articolo scritto da

MASSIMO TODESCHI
preparatore fisico nel mondo del tennis da 15 anni e docente di scienze motorie. Sono alla continua ricerca dello studio della parte scientifica che accompagna l’attività “da campo”...nulla è lasciato all’improvvisazione!!
[email protected]