Conosci il terzo colpo e la sua importanza nel tennis?


by   |  LETTURE 3718
Conosci il terzo colpo e la sua importanza nel tennis?

E' stato il circuito femminile ad evidenziare la rilevanza ma reattivita' e rapidita' in uscita dal servizio sono abilita' che ognuno di noi dovrebbe allenare, specie quando non si puo' contare su una battuta insidiosa.

Quando la prima palla non entra, il dubbio ci attanaglia: meglio servire sul rovescio o cercare semplicemente di metterla in campo?

Siamo talmente concentrati sull'esecuzione corretta del colpo che raramente ci preoccupiamo di quello che accadrà' in seguito.

Colpiamo il servizio e nemmeno il tempo di ritornare in posizione che una risposta ben angolata o potente, a pochi centimetri dai nostri piedi, ci induce all'errore.

L'importanza di essere rapidi e reattivi in queste situazioni di gioco e' stata ben evidenziata nel circuito femminile, dove l'allenamento di quest'aspetto e' ormai entrato a far parte della quotidianità'.

Sarebbe pero' sbagliato ridurre la questione ad un “affare di donne”.

Quello che in gergo si definisce terzo colpo, ovvero la palla giocata in uscita dalla battuta, diviene tanto più pericoloso quanto piu' debole e insicura e' la nostra seconda di servizio.

Facciamoci un esame di coscienza e rispondiamo a una semplice domanda: possiamo contare su uno slice insidioso o un kick efficace? Se la risposta e' no, meglio prepararsi a dovere , allenando i rifelssi e sforzandoci di mantenere vigile il cervello per evitare quell'attimo di rilassamento che nei giocatori meno agonisti segue la rimessa in gioco.

Di seguito vi proponiamo esercitazioni per migliorare questa capacita', da fare da soli o con un compagno, o a muro.

LEGGI ANCHE: L'anticipo attraverso la lettura del grip

RAPIDI DI TESTA E DI GAMBE

Quattro trucchi prima di scendere in campo

1- come primo suggerimento seguite quello che fanno i professionisti: quando allenate il servizio abituatevi a colpire la palla in arrivo: potete farlo sia rispondendo alla vostra avversaria sia in modo “artificioso”, chiedendo a una vostra compagna di allenamento di posizionarsi di fianco a voi e di lanciarvi una palla appena terminate il movimento della battuta, obbligandovi o ad avanzare o ad indietreggiare in breve tempo.

2- servite avendo gia' in mente dove volete indirizzare il colpo successivo: se ad esempio da destra, servite esternamente e giocate il colpo dalla parte opposta, se invece cercate il servizio centrale usate anche il contropiede.

3- Usare il corretto gioco di gambe cercando sempre di trovare la giusta distanza dalla palla.

4- studiate la vostra avversaria per scoprire dove preferisce rispondere: a seconda di dove servite sarete gia' pronti a gestire il terzo colpo

ALLENAMENTO

1- ACCORCIAMO I TEMPI DI REAZIONE

Il Giocatore A si posiziona vicino alla rete in uno dei quadrati del servizio e con un cesto di palle. Giocatore B serve dall'altro lato.

Giocatore A lancia la palla appena il giocatore B ha terminato il movimento del servizio, limitando il tempo di reazione. Stabilire in anticipo la direzione da dare al terzo colpo simulando la situazione di gioco.

2- RICREIAMO UNA SITUAZIONE TATTICA

Giocatore B serve.

Giocatore A risponde variando la direzione del proprio colpo, rispondendo anche verso il centro.

Giocatore B allena il terzo colpo in una situazione simile al gioco reale sapendo in anticipo la scelta da fare a seconda della risposta in arrivo (la situazione termina senza giocare tutto lo scambio).

3- ALLENAMENTO FAI DA TE

Cercate un muro liscio, posizionatevi ad una distanza sufficiente (circa 4 metri), servite e giocate il colpo all'uscita dal servizio.

Piu' vi avvicinate al muro o piu' forte servite, meno tempo avrete per colpire il terzo colpo.

LEGGI ANCHE: Sei un tennista evoluto?