Gli infortuni alla spalla nel tennis


by   |  LETTURE 1256
Gli infortuni alla spalla nel tennis

Il punto in cui la spalla ha più spesso dei problemi non sono i muscoli della cuffia dei rotatori, ma piuttosto i tendini che collegano questi muscoli alla parte superiore del braccio. Non c’è molto spazio nella spalla.

Quando i muscoli si stancano o il giocatore fa un movimento errato, uno dei tendini della cuffia dei rotatori può facilmente venire schiacciato. Se questo accade frequentemente, il tendine può venire danneggiato. Gli atleti possono subire delle conseguenze (lacerazioni o strappi) anche al labbro o alla cartilagine della spalla, specialmente i giocatori con articolazioni della spalla molto sciolte, una debole cuffia dei rotatori e quindi una spalla poco stabile.

Molti infortuni alla spalla tra i tennisti possono essere prevenuti con un programma di stretching e rafforzamento adeguati.

 

Lo stretching come strumento di prevenzione degli infortuni alla spalla

I due principali tipi di stretching per la spalla usati dai tennisti sono quello con il braccio che si allunga davanti al petto e lo sleeper stretch (che si esegue sdraiati su un fianco con il braccio piegato).

La ricerca ha dimostrato che praticare questi esercizi in modo regolare, aiuta ad aumentare la capacità di movimento dell’articolazione.

Continua a leggere l'articolo

Ciao

Federico