La splendida dedica di Hurkacz a Jannik Sinner durante la premiazione ad Halle

L'amicizia oltre la rivalità tra i due tennisti

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
La splendida dedica di Hurkacz a Jannik Sinner durante la premiazione ad Halle
© Thomas F. Starke/Getty Images

Jannik Sinner e Hubert Hurkacz non hanno mai nascosto la grande stima e amicizia che hanno l’uno dell’altro. Ieri i due tennisti si sono sfidati ieri in finale ad Halle. Ad avere la meglio è stato l’azzurro, che lo ha sconfitto dopo un match molto equilibrato, deciso solamente da due tie-break.

Jannik e Hubi questa settimana sono stati anche compagni di doppio, ma la loro permanenza nel torneo si è fermata ai quarti di finale, sconfitti da Doumbia e Reboul. Nella classica cerimonia di premiazione il polacco ha espresso la sua ammirazione sincera verso l’amico, riservandogli queste splendide parole: Bravo Jannik, tu e il tuo team state facendo un lavoro immenso che mi dà grande ispirazione.

Siete saliti al numero uno al mondo e vi faccio le congratulazioni sincere. È stato un piacere essere qui e vedere tanto pubblico presente sugli spalti. Grazie per questa bellissima settimana".

Le parole in conferenza stampa di Sinner

Un pensiero molto carino e sicuramente apprezzato dal ragazzo di Val Pusteria: “Quando affronti un tennista come Hubi, giochi pochi punti importanti e oggi, per esempio, ci sono stati due tie-break.

Li ho iniziati bene entrambi: una cosa che ti aiuta a servire meglio o comunque in maniera più libera. Ho provato ad essere sempre aggressivo. Era più facile muoversi oggi, perché l’erba era consumata rispetto all’inizio del torneo" Jannik ha spiegato alcuni segreti del suo successo: "Quando entri in campo sai che tutti ti vogliono battere.

Ogni partita è molto difficile, specialmente sull’erba. Sorrisi in campo? Cerco sempre di divertirmi. Giochiamo tante partite e tanti tornei: se non ti diverti, diventa molto difficile. Ci sono momenti in cui sono molto serio; altri in cui cerco di divertirmi.

Quando entri in campo sai che tutti ti vogliono battere. Ogni partita è molto difficile, specialmente sull’erba. Sono una persona molto riservata e non vi faccio scrivere molte cose( ride, ndr) . Vivo bene la mia vita sportiva e anche quella privata”, ha concluso. .

Jannik Sinner
SHARE