Jannik Sinner torna a Sesto Pusteria: pronta una grande festa per il numero uno

La città natale dell'altoatesino sta organizzando una cerimonia nella giornata di martedì

by Luca Ferrante
SHARE
Jannik Sinner torna a Sesto Pusteria: pronta una grande festa per il numero uno
© Clive Brunskill/Getty Images

Dopo qualche giorno trascorso a Monte-Carlo, Jannik Sinner farà ritorno nella sua città d'origine. Il motivo? Festeggiare insieme agli abitanti di Sesto Pusteria il numero uno del mondo conquistato grazie alla semifinale in quel di Parigi.

Il Paese in cui è nato il primo giocatore azzurro capace di raggiungere la vetta del ranking Atp sta ultimando i preparativi per una grande cerimonia. L'evento si terrà proprio nel corso della giornata di martedì 11 giugno e in queste ore è stato reso pubblico il programma di tutte le iniziative previste.

L'altoatesino sarà accolto dal sindaco Thomas Summerer, dai rappresentanti degli enti locali e naturalmente da tantissimi tifosi, pronti a rendergli omaggio per i nuovi incredibili traguardi ottenuti in questi mesi.

Per l'occasione ci sarà eccezionalmente anche la Coppa Davis: l'insalatiera, vinta a Malaga lo scorso novembre dall'Italia col contributo determinante di Sinner, potrà essere ammirata dai fan presenti. Primo appuntamento a partire dalle ore 14, con il tennista italiano che si recherà al Municipio a bordo di una carrozza per firmare il libro d'onore del comune, affiancato dallo stesso primo cittadino e dal presidente della provincia.

Si tratta dell'unico evento aperto a tutti gli effetti al pubblico. Alle 14:30 Jannik raggiungerà il padiglione del tennis, nel quale festeggerà con i giovani allievi dei tennis club dell'Alta Pusteria. Alle 17:30 un piccolo momento con un aperitivo, che anticiperà la cena curata dalla locale azienda di soggiorno.

Il sindaco, in un'intervista all'Agi, ha dichiarato come la lista degli invitati sia stata decisa e limitata dal management dell'atleta di San Candido. "Mi dispiace, ma noi non siamo abituati a organizzare eventi di questo genere.

Cerchiamo di fare il meglio. Non tutti saranno contenti, ma speriamo che non proprio tutti dicano 'che schifezza avete fatto'" ha sottolineato.

Jannik Sinner
SHARE