Roland Garros, dove può arrivare Jannik Sinner? L'analisi di Paolo Bertolucci

L'ex tennista italiano ha analizzato la prossima edizione dello Slam parigino

by Antonio Frappola
SHARE
Roland Garros, dove può arrivare Jannik Sinner? L'analisi di Paolo Bertolucci
© Clive Brunskill/Getty Images

La prossima edizione del Roland Garros sembra più incerta che mai. Novak Djokovic è alle prese con un periodo negativo che proverà a mettersi alle spalle a partire da Ginevra, dove ha raggiunto le semifinali battendo Yannick Hanfmann e Tallon Griekspoor.

Jannik Sinner e Carlos Alcaraz dovranno testare le loro condizioni - hanno fatto i conti con alcuni problemi fisici prima di raggiungere Parigi - con il passare dei turni. Mentre Rafael Nadal, che non ha convinto a Roma, potrebbe giocare il suo ultimo Roland Garros - torneo che ha conquistato 14 volte siglando un record spaventoso - e ha pescato subito Alexander Zverev.

Il tedesco, che è tornato a vincere un grande titolo agli Internazionali BNL d'Italia, è da inserire ovviamente nella liste dei favoriti.

Paolo Bertolucci si esprime sulla prossima edizione del Roland Garros

In un editoriale redatto per il quotidiano La Gazzetta dello Sport, Paolo Bertolucci ha analizzato l'attuale situazione in cui versa il circuito a pochi giorno dall'inizio del Roland Garros.

“Mai come in questa vigilia si era visto un così ampio ventaglio di favoriti al Roland Garros. Negli ultimi quindici anni c'è sempre stato un uomo solo al comando - il suo nome ovviamente è Rafa Nadal - che ogni volta vinceva a mani basse il titolo.

Arrivati a questo punto, con lo spagnolo impegnato in un lungo e meritato giro d'onore, si pensava che Novak Djokovic prendesse il suo posto, magari affiancato da Carlos Alcaraz. Con noi italiani a coltivare la speranza che Jannik Sinner potesse inserirsi in questo ristretto lotto di candidati al successo finale" , ha scritto l'ex tennista italiano.

"Invece, per un motivo o per un altro, che sia la scarsa forma del serbo o i recenti infortuni del giovane spagnolo e dell'azzurro, risulta veramente difficile definire la prima fila del prossimo Slam. Se andiamo a vedere quello che è accaduto recentemente, è proprio il vincitore di Roma, il tedesco Alexander Zverev, a potersi collocare in pole position.

Noi, naturalmente, puntiamo tutto su Sinner, ora che ha annunciato la sua partecipazione. È difficile poter verificare lo stato attuale della sua condizione, per di più su una superficie complicata come la terra e con la formula dei tre set su cinque da gestire.

La cosa più importante è proprio la salute: se Jannik è guarito completamente e se potrà spingere al massimo, allora avremo qualche elemento in più per capire dove può arrivare" .

Roland Garros Jannik Sinner Paolo Bertolucci
SHARE