Cahill su Jannik Sinner: "Ho fiducia che riuscirà a realizzare tutti i suoi sogni"

L'allenatore australiano ha parlato del suo allievo e utilizzato fantastiche parole

by Antonio Frappola
SHARE
Cahill su Jannik Sinner: "Ho fiducia che riuscirà a realizzare tutti i suoi sogni"
© Cameron Spencer/Getty Images

L'impressione è che Jannik Sinner abbia scelto il miglior super coach possibile per la sua carriera. Il rapporto tra il giocatore italiano e l'esperto Darren Cahill rappresenta qualcosa di unico grazie al modo di fare di entrambi i protagonisti del racconto.

Insieme a Simone Vagnozzi, l'allenatore australiano ha avuto il merito di saper toccare le corde giuste e i miglioramenti di Sinner - oltre che gli incredibili risultati raggiunti sul campo - sono sotto gli occhi di tutti.

Il titolo conquistato al Masters 1000 di Miami ha permesso all'altoatesino di diventare l'unico azzurro nella storia del tennis tricolore a spingersi fino alla seconda posizione del ranking mondiale. L'obiettivo, però, è guardare tutti dall'alto al basso già quest'anno.

Darren Cahill: "Jannik Sinner può realizzare tutti i suoi sogni"

In una lunga e interessante intervista rilasciata a Sky Sport, Cahill ha dimostrato il motivo per cui Sinner ha preso la decisione corretta quando ha scelto di inserirlo nel suo team.

"So che i tifosi e giornalisti si concentrano sul ranking, ma noi non ne abbiamo mai parlato. Per me la classifica riflette il lavoro che si svolge quotidianamente. Jannik è giovane, ha 22 anni: ho fiducia che riuscirà a raggiungere tutti i suoi obiettivi e a realizzare tutti i suoi sogni" , ha raccontato l'australiano.

"A dire il vero questo è già avvenuto agli Australian Open, ma penso che lui possa ancora migliorare molto, giorno dopo giorno e questo gli permetterà di vivere momenti ancora più belli" . Cahill si è poi soffermato sulla personalità di Sinner: la stessa che mostra sia dentro che fuori dal campo.

"Vi posso assicurare che il Sinner che vedete voi giornalisti è lo stesso ragazzo anche in privato: non finge di essere una persona diversa da chi è realmente. Lui è davvero un bravo ragazzo. In campo, se avviene qualcosa di divertente, sorride anche quando è in difficoltà.

Lui ama il proprio lavoro. Il ragazzo che vedete voi coincide con la persona che è realmente. Però ti assicuro che ogni tanto dimostra la sua età. A Indian Wells ha passato giorni e giorni seduto sul divano a urlare mentre giocava alla Playstation" .

Jannik Sinner
SHARE