Pietrangeli su Jannik Sinner: "Per batterlo ora servirebbe il Diavolo in persona"

Parla così l'ex leggendario campione del tennis italiano

by RedazioneMia
SHARE
Pietrangeli su Jannik Sinner: "Per batterlo ora servirebbe il Diavolo in persona"
© Elsa/Getty Images

L'ascesa di Jannik Sinner negli ultimi mesi è stata a dir poco impressionante. L'azzurro ha macinato record su record, grandi risultati e l'altoatesino con la vittoria al Miami Open ha raggiunto il Best Ranking di numero due al mondo.

Nessun italiano non ha raggiunto mai questi risultati, Pietrangeli ottenne in passato solo il Best Ranking come numero tre e quindi Sinner può essere ora definito come il miglior tennista italiano di sempre. Proprio Pietrangeli ha rilasciato un'interessante intervista ai microfoni de Il Giorno ed ha trattato di tanti temi.

Ecco le sue parole nello specifico: "C'è un record che Sinner non potrà mai togliermi, quello del numero di vittorie in Coppa Davis. Tutti gli altri penso li batterà, ma questo è impossibile". Sinner è numero due e ha grandi possibilità durante l'estate, può diventare numero uno delle classifiche mondiali tra superficie terra rossa, intanto Pietrangeli ha poi proseguito: "Gli italiani sono un popolo di tifosi, non di sportivi.

Quando uno vince si tratta sempre di salire sul carro e in questo momento è bello grosso. Adesso è piena di gente che l'aveva previsto. Io penso che oggi per battere Jannik debba venire il diavolo in persona. E forse non vincerebbe lo stesso, perché anche il diavolo ha qualche difetto, a Sinner non manca niente".

Pietrangeli ha esaltato poi le qualità dell'azzurro: "Jannik ha tutto, sia qualità come l'entusiasmo e la carica. È un campione con la C maiuscola, come si fa a non voler bene a un ragazzo di 22 così carino ed educato, chi ne parla male può solo essere invidioso".

Poi l'incoronazione: "Sinner è destinato a diventare forse il tennista italiano più forte di sempre, questo è un fenomeno che fortunatamente Gesù bambino ci ha tolto dai campi di sci e ci ha mandato sui campi da tennis". Insomma, grandi parole per celebrare il talento azzurro e siamo solo all'inizio di una straordinaria carriera.

Jannik Sinner
SHARE