Jannik Sinner archivia la vittoria a Miami: "La mia testa è già alla terra rossa"

L'azzurro poi torna sul traguardo del numero due del mondo: "Felice di raggiungerla, ma è solo un numero"

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Jannik Sinner archivia la vittoria a Miami: "La mia testa è già alla terra rossa"
© Brennan Asplen/Getty Images

Pochi giorni fa Jannik Sinner ha compiuto l’ennesima impresa della sua giovane carriera. Al terzo tentativo l’azzurro si è aggiudicato pure Miami, che va ad aggiungersi ad altri titoli importantissimi come Toronto e Australian Open, tutti conquistati nell’ultimo anno.

Un crescita esponenziale che viene dal lavoro, che ogni giorno mette sui campi di allenamento e in palestra e poi porta nelle partite. Al termine del match vinto contro Grigor Dimitrov il numero uno italiano ha preso parte alla cerimonia di premiazione, dove ha potuto alzare la tanto agognata coppa.

A bordo campo il neo campione in Florida, è stato intervistato dall’ex leggenda Martina Navratilova per conto di Sky Sports. Ecco le sue parole: “E’ stato un weekend davvero speciale per me. Mi sono trovato di fronte a varie situazioni in campo, con avversari molto diversi tra semifinale e finale.

Credo di aver gestito bene la situazione. Ho speso il massimo delle energie.

Testa già alla stagione sulla terra battuta

Sinner non può che parlare del nuovo grande traguardo raggiunto contemporaneamente alla vittoria del titolo, la posizione numero del del mondo: Sono molto felice di raggiungerla, ma è solo un numero.

Per me la cosa più importante è riuscire ad eseguire il mio piano gara e allenarmi per fare questo. Dalla fine dello scorso anno sono stato molto costante. Il modo in cui mi alleno mi sta rendendo forte e sono nelle zone alte.

Ora però arriva un nuovo capitolo. La stagione sulla terra solitamente mi porta più difficoltà. Vediamo come andrà. Ma ci arrivo con molta fiducia. Avrò poco tempo per adattarmi perché mi allenerò solo da venerdì e spero di essere pronto.

Bisogna dimenticare in fretta il passato. Se inizi a pensare a quello che hai vinto, non ti aiuterà. Sono concentrato e spero di rimanerci ancora", ha concluso.

Jannik Sinner
SHARE