Darren Cahill avvisa Jannik Sinner sulla finale: "Dimitrov è un giocatore diverso"

Le considerazione del coach australiano prima dell'atto conclusivo del Miami Open

by Luca Ferrante
SHARE
Darren Cahill avvisa Jannik Sinner sulla finale: "Dimitrov è un giocatore diverso"
© Darrian Traynor/Getty Images

Una finale complessa contro un avversario in grandissima fiducia che sta esprimendo il suo miglior tennis da diverse settimane. Jannik Sinner sarà chiamato a ripetere la prestazione mostrata nella semifinale con Daniil Medvedev per mettere in bacheca il trofeo più importante del Miami Open, che ha mancato già in due occasioni.

Di fronte un Grigor Dimitrov a caccia del titolo Master 1000, l'ultimo e unico della carriera risale al 2017 in quel di Cincinnati, che andrebbe senza dubbio a premiare il lavoro e quanto di buono sta ottenendo in questo inizio di stagione.

L'analisi di Darren Cahill

L'altoatesino e il suo team sono consapevoli dell'alto coefficiente di difficoltà della partita. Darren Cahill ha analizzato la sfida a poche ore dall'inizio (in Italia saranno le 21) in un'intervista rilasciata a Sky Sport: "Dimitrov è un giocatore diverso.

Ha un gioco vecchio stile, è a suo agio a rete, ha uno slice molto efficace. Guardando non solo questo torneo ma gli ultimi sei mesi si vede che è migliorato tanto. Questo potrebbe essere il suo miglior tennis di sempre.

La prima di servizio è migliorata, la seconda è più affidabile, il dritto è più potente. Anche il rovescio è migliorato, è più veloce e forte. Come tutti gli atleti, se sei in fiducia il livello si alza del 5-10%.

E in questo momento lui ne ha molta" ha affermato, parlando del tennista bulgaro. Poi ha aggiunto: "Mi è sempre piaciuto Grigor come tennista, mi piace ancora di più come persona, è un bravo ragazzo fuori dal campo.

Vederlo giocare così bene fa felice tutti. Speriamo solo che non continui così in finale e che vinca Jannik" ha evidenziato, scherzandoci su. Il coach australiano ha in un certo senso avvisato il 22enne italiano: "Ci sono molti problemi quando si affronta un giocatore come lui.

Jannik dovrà essere come l'acqua. Dovrà essere versatile, muoversi essere fluido e dovrà trovare qualche buco nel gioco di Dimitrov".

Jannik Sinner
SHARE