Darren Cahill su Jannik Sinner: "Trasforma l'affetto delle persone in energia"

Il coach del tennista azzurro ha parlato del loro rapporto

by Gianluca Ruffino
SHARE
Darren Cahill su Jannik Sinner: "Trasforma l'affetto delle persone in energia"
© Clive Brunskill/Getty Images

Jannik Sinner, un ragazzo di 22 anni che sta facendo sognare l’Italia intera. Non ci sono più parole per descrivere il campione altoatesino, che sta dimostrando di settimana in settimana di avere tutte le carte in regola per diventare presto, se non prestissimo, il numero uno del tennis mondiale.

Frutto di tanti sacrifici, un talento levigato con l’allenamento e una consapevolezza maturata definitivamente all’inizio di quest’anno. Tanti i meriti di un ragazzo d’oro, ma altrettanti sono quelli di chi questo tennista l’ha trasformato da promessa a campione assoluto.

Parlo di Darren Cahill, il supercoach australiano che ha affiancato Simone Vagnozzi, insieme al quale ha reso possibile la maturazione del tennista di San Candido. In una recente intervista rilasciata a “La Gazzetta dello Sport”, l’allenatore australiano ha descritto con parole al miele il giovane campione azzurro, raccontando il loro rapporto fatto di stima e rispetto reciproco.

Le parole di Darren Cahill

La vita di Sinner è cambiata dentro e fuori dal campo. “Certo, da questo punto di vista molte cose sono cambiate, è difficile che possa andare in giro per strada o al ristorante senza essere riconosciuto, ma è il prezzo da pagare quando diventi un grande giocatore.

Ed è un ottimo prezzo” ha rivelato Cahill. L’allenatore ha poi descritto il campione degli Australian Open come un ragazzo semplice. “L’amore della gente lo nutre, gli piace, Jannik sente l’affetto delle persone e lo trasforma in energia.

È un ragazzo di 22 anni molto normale. Ha invitato qui il suo migliore amico per passare insieme un paio di settimane. Giocano alla playstation, vanno un po’ al golf, tirano qualche palla, ridono e scherzano. È un ragazzo fortunato, sa di esserlo e lo apprezza fino in fondo” ha dichiarato Cahill.

Il coach ha concluso parlando del loro rapporto. “Abbiamo grande rispetto. Ognuno con il proprio ruolo, ci confrontiamo, discutiamo e cerchiamo sempre di trovare la soluzione migliore per Jannik”.

Jannik Sinner
SHARE