Luca Nardi aiuta Jannik Sinner: il primato nel ranking ora è più vicino

Il tennista altoatesino disputerà stanotte gli Ottavi di finale

by RedazioneMia
SHARE
Luca Nardi aiuta Jannik Sinner: il primato nel ranking ora è più vicino
© Cameron Spencer/Getty Images

La vittoria contro Novak Djokovic ha riscritto ancora una volta la storia recente del tennis azzurro e Luca Nardi segue la scia di altri campioni nostrani come Lorenzo Musetti e soprattutto il numero tre Jannik Sinner. Nardi ha dimostrato di avere immenso talento e questa vittoria tra l'altro gli ha portato l'ingresso nella Top 100, ma questa vittoria è importante anche per il suo amico e connazionale Jannik Sinner.

L'altoatesino è finora imbattuto in questo 2024, i suoi numeri sono spaventosi e tra i tifosi c'è curiosità per capire se e quando Jannik riuscirà a diventare numero uno al mondo, nessun italiano c'è mai riuscito nel corso della storia del nostro tennis.

Sinner ha dato il via con la vittoria della Coppa Davis ma ha proseguito in queste settimane con i successi prima agli Australian Open e poi a Rotterdam, dimostrando di essere tra i tennisti più in forma in circolazione, specialmente se parliamo di cemento.

Poi come sottolineato a più riprese la vittoria di Nardi è molto importante perché sia toglie punti possibili a Novak Djokovic (non difendeva punti qui a Indian Wells) ma soprattutto perché mostra sia a Sinner che al numero due Carlos Alcaraz che il numero uno è in difficoltà, il campione serbo è a 0 titoli nel 2024 e non gli capitava da anni.

Sinner in caso di vittoria del torneo potrebbe portarsi a solo 815 punti dal primato e visto il Roland Garros da difendere da Nole il tennista italiano si trova dinanzi un'opportunità storica. Il primato nel ranking non è utopia e Nardi non fa altro che mostrare tutto ciò, Sinner può farcela e può farcela davvero tra sempre meno tempo.

Questione di giorni, mesi o chi lo sa, per ora resta a Ben Shelton e nella notte l'azzurro proverà a prendersi una rivincita anche sul tennista americano.

Luca Nardi Jannik Sinner
SHARE