Paolo Bertolucci svela la grande novità di Jannik Sinner per il 2024

L'ex tennista ha analizzato il tabellone del tennista altoatesino agli Australian Open

by Luca Ferrante
SHARE
Paolo Bertolucci svela la grande novità di Jannik Sinner per il 2024

La preparazione è stata rispettata nei minimi dettagli e si sta per archiviare definitivamente. Agli Australian Open si comincia a fare sul serio e Jannik Sinner non vede l'ora di esordire domenica 14 gennaio sulla Rod Laver Arena: sarà proprio l'altoatesino a inaugurare il campo centrale, sfidando l'olandese Botic van de Zandschulp.

Lo Slam di Melbourne sarà il primo vero test in partite ufficiali di una delle novità portate dall'italiano nel 2024: una nuova racchetta. Paolo Bertolucci, nella rubrica 'Volée di rovescio' sulla Gazzetta dello Sport, ha spiegato quali potranno essere i vantaggi della Head Speed MP: "È più grande della precedente.

La cosa più importante sarà non perdere il controllo. Credo che, insieme al suo staff, abbia fatto prove sufficienti per essere abbastanza sicuri. Con questo nuovo attrezzo l'azzurro può fare meno fatica ma, allo stesso tempo, la palla viaggiarebbe a velocità superiore.

Il rischio è quello di creare un effetto fionda" ha evidenziato.

L'analisi di Bertolucci sul tabellone

Pensare partita dopo partita e fare attenzione alle insidie nascoste dei primi turni. Questo, per l'ex tennista, dovrà essere l'atteggiamento del talento 22enne di San Candido a Melbourne.

"La quarta testa di serie ha permesso a Jannik di evitare nomi ingombranti nel tabellone. Van de Zandschulp sul veloce è in grado di offrire prestazioni di buon livello. Non può sicuramente lamentarsi del sorteggio, ma i match andranno vinti uno per volta.

Tutti lo aspettano in semifinale con Djokovic, che nel caso avverrà solo a metà della seconda settimana". Il commentatore per Sky Sport ha anche aggiunto che si attende una progressione nei miglioramenti da parte di Sinner a livello tecnico, in continuità con quanto visto a fine 2023.

Paolo Bertolucci Jannik Sinner Australian Open
SHARE