Jannik Sinner ottiene un nuovo traguardo agli Australian Open: non accadeva dal 1977



by LUCA FERRANTE

Jannik Sinner ottiene un nuovo traguardo agli Australian Open: non accadeva dal 1977
© Lintao Zhang/Getty Images

Jannik Sinner abbatterà un nuovo traguardo nella prossima edizione degli Australian Open, che saranno il primo torneo prestigioso della stagione 2024. Infatti, l'Italia non godeva di un suo atleta tra le principali quattro teste di serie del tabellone principale addirittura dal 1977.

L'ultimo fu Adriano Panatta al Roland Garros, che da campione uscente cominciò l'avventura in quel torneo da numero 2 del seeding. Ora toccherà al tennista altoatesino, che si è guadagnato quella posizione grazie a un'annata davvero incredibile.

L'obiettivo dell'azzurro è ora confermare i risultati sul cemento (anche outdoor) visti recentemente.

Negli ultimi due mesi l'italiano ha battuto più volte i migliori giocatori del mondo, portando la formazione azzurra a vincere la Coppa Davis a Malaga e raggiungendo le finali delle Atp Finals a Torino. La quarta testa di serie potrebbe consentire al talentuoso 22enne di avere un sorteggio più agevole sulla carta nei primi turni della manifestazione in programma a Melbourne.

Nel 2023 il nativo di San Candido si è spinto fino agli ottavi, mentre il massimo risultato (i quarti) lo ha conquistato nel 2022. Potrebbe cambiare poco nel ranking Atp: davanti a Sinner Djokovic dovrà difendere il titolo, Carlos Alcaraz ha tutto da guadagnare visto che ha saltato l'appuntamento nel 2023 e Daniil Medvedev ha pochi punti visto che ha raggiunto solo il terzo turno.

Dietro Andrey Rublev ha più punti dell'altoatesino da difendere, così come Stefanos Tsitsipas (entrambi ai quarti).

Jannik Sinner Australian Open