Ljubicic: "Jannik Sinner non è come Alcaraz. Slam? Potrebbe vincere prima le Finals"



by ANTONIO FRAPPOLA

Ljubicic: "Jannik Sinner non è come Alcaraz. Slam? Potrebbe vincere prima le Finals"
© Clive Brunskill/Getty Images

"Credo che possa vincere prima le Finals, però aver conquistato la Davis gli permette di entrare in campo in Australia con una speranza concreta" . Ivan Ljubicic, analizzando il lungo e intenso finale di stagione, ha parlato di quello che il 2024 potrebbe riservare a Jannik Sinner.

L'altoatesino ha sconfitto tutti i top 10 e dimostrato di poter competere con tutti anche nei più importanti eventi. Secondo l'ex tennista croato, saranno i tornei del Grande Slam il vero banco di prova di Sinner. L'italiano ha conquistato lo scorso anno le semifinali in un Major per la prima volta in carriera arrendendosi solo a Novak Djokovic a Wimbledon.

Ljubicic: "Sinner non è come Alcaraz. Vedremo come gestirà i tornei del Grande Slam"

In un'intervista al quotidiano Tuttosport, Ljubicic ha spiegato: “Jannik non è come Alcaraz, passato da 40 a 1, ha bisogno dei suoi passi.

Penso che quanto ha fatto negli ultimi due mesi, la conferma del lavoro incessante, lo abbiano avvicinato all'obiettivo. Aveva bisogno di certe esperienze per sentirsi a suo agio nel percorso. A fine 2022 avevo detto di essere dispiaciuto che Jannik non avesse giocato partite importante contro i big.

Ora non ha più niente da imparare. Ha un atteggiamento perfetto in campo e fuori, nelle interviste non ha timore a parlare dei suoi limiti e di altro" . L'ex coach di Roger Federer si è poi soffermato sulle possibilità di vittoria di Sinner negli Slam.

"Ha battuto tutti i top10. Piuttosto, lo vedremo alla gestione degli Slam: quando hai un giorno se avverti la pressione, se pensi tanto e lui è molto riflessivo, puoi avere qualche problema in più. Ecco, gli manca una finale già giocata.

Però è circondato da uno staff di persone molto capaci. La sua forza è il carattere. Non va mai fuori di testa e non si accontenta. Io quando arrivai al n.3 pensai di aver raggiunto il top e cominciai la mia parabola discendente” .

Jannik Sinner Alcaraz