Cahill: "Sinner vincerà uno Slam. Le Olimpiadi di Parigi 2024 sono una priorità"



by ANTONIO FRAPPOLA

Cahill: "Sinner vincerà uno Slam. Le Olimpiadi di Parigi 2024 sono una priorità"
© Clive Brunskill/Getty Images

“Non sono sorpreso del livello raggiunto da Jannik Sinner in queste settimane. Conosco il tennis che può esprimere e quello che potremo vedere in futuro. Ha ancora ampi margini di miglioramento e, proprio per questo motivo, lavorare con lui è esaltante" .

Darren Cahill è uno dei segreti della costante crescita di Sinner. L'allenatore australiano ha messo tutta la sua esperienza al servizio del tennista italiano e, insieme a Simone Vagnozzi, costruito un fantastico team capace di aiutare e supportare l'altoatesino anche nei momenti più difficili.

In un'intervista esclusiva rilasciata al quotidiano Il Corriere dello Sport, Cahill non si è nascosto e ha rivelato le grandi ambizioni che caratterizzeranno il futuro di Sinner.

Cahill: "Jannik Sinner vincerà uno Slam, questo è l'obiettivo"

Inevitabile pensare agli ultimi mesi di Sinner.

L'azzurro ha conquistato i tornei ATP 500 di Pechino e Vienna battendo in entrambi i casi in finale Daniil Medvedev, raggiunto la finale al Torneo dei Maestri e riportato in Italia la Coppa Davis dopo 47 anni. "Ora comprende sempre meglio il gioco, conosce ancor di più il proprio corpo, lo ascolta.

Sono apparentemente piccoli dettagli che fanno però la differenza. Il lavoro svolto con Umberto Ferrara (preparatore fisico, ndr) negli ultimi due anni sta dando grandi frutti" , ha spiegato Cahill. "Jannik è molto più forte, resistente e anche veloce.

Sono fermamente convinto che Jannik vincerà uno Slam, questo è l’obiettivo. Non so quando, ma ne è capace. Serve resilienza, fiducia e anche un pizzico di fortuna. Le sue potenzialità non hanno limiti.

Noi dobbiamo essere bravi a non mettergli pressione. I Giochi Olimpici rappresentano una priorità assoluta di Jannik, che ama giocare per l’Italia. Le Olimpiadi sono già nella nostra agenda" .