Vagnozzi, che messaggio per Jannik Sinner: "Sognavo la Coppa Davis fin da bambino"



by LUCA FERRANTE

Vagnozzi, che messaggio per Jannik Sinner: "Sognavo la Coppa Davis fin da bambino"
© Instagram Simone Vagnozzi

La vittoria dell'Italia in Coppa Davis è un argomento che continua a tenere banco in tutto il mondo per l'importanza dell'insalatiera riconquistata dopo 47 lunghi anni. Grande merito del successo a Malaga è sicuramente da attribuire a Jannik Sinner, che è stato fondamentale nelle sfide con i Paesi Bassi e la Serbia, oltre ad aver regalato il punto decisivo con l'Australia.

Anche il suo coach, Simone Vagnozzi, ha espresso un messaggio piuttosto toccante sui social dopo quanto accaduto domenica 26 novembre: "I sogni fatti da bambino sono quelli che ti accompagnano per sempre. Che ti tengono giovane, anche quando il tempo passa e realizzarli sembra impossibile.

Io sono stato fortunato. Da piccolino, a 12 anni, vedevo le sfide di Coppa Davis: se possibile, dalla tribuna, accompagnato dalla mia famiglia; altrimenti, davanti alla televisione. Mi entusiasmava l'atmosfera, la passione, il senso di appartenenza di quei campioni che rappresentavano I'Italia.

E sognavo di vincerla, ovviamente: da giocatore, da protagonista. Poi sono cresciuto, come uomo e come tennista, mi sono tolto tante soddisfazioni, ma senza coronare quel sogno bellissimo. Pochi giorni fa a Malaga ci sono riuscito.

Con un ruolo diverso ma ugualmente sentito: perché quando indossi quella tuta, quando ascolti quell'inno ti vengono davvero i brividi e l'unica cosa che desideri è alzare quella coppa per l'Italia. Come sognavo da bambino.

Grazie Jannik, sei stato straordinario! Grazie a tutto il nostro gruppo di lavoro, per questo percorso. Grazie a tutti". L'allenatore azzurro è stato presente in panchina per supportare l'altoatesino e tutti gli altri atleti in campo: l'emozione è stata la stessa dopo il match point che ha decretato l'Italia campione del mondo.

Per coach Vagnozzi in questo periodo ci sarà un po' di meritato riposo, prima di pensare alla preparazione verso l'inizio del 2024 insieme al talento 22enne di San Candido.

Jannik Sinner Coppa Davis