L'emozione di Jannik Sinner: "Successo speciale. Grazie a tutti gli italiani"



by ANTONIO FRAPPOLA

L'emozione di Jannik Sinner: "Successo speciale. Grazie a tutti gli italiani"
© Clive Brunskill/Getty Images

L'Italia torna a vincere la Coppa Davis 47 anni dopo l'ultima volta. I ragazzi capitanati da Filippo Volandri hanno ottenuto un successo storico, il secondo nella storia del tennis tricolore, superando sfide complicate e costruendo un gruppo tanto unito quanto speciale.

A illuminare Malaga ci ha pensato Jannik Sinner: la stella di un Paese che sognava da anni di poter fare il tifo per un tennista destinato a fare grandi cose. Anche in finale, l'altoatesino ha mostrato i muscoli e dominato l'incontro con Alex de Minaur che ha permesso agli azzurri di battere l'Australia 2-0 e sollevare al cielo la famosa insalatiera.

L'emozione di Jannik Sinner: "Ringrazio tutti gli italiani. Emozione speciale"

“Questo successo è particolare e speciale. Sapevamo di avere un ottimo gruppo già da un paio di anni ormai. Siamo riusciti a mettere i pezzi insieme.

Matteo Berrettini ha avuto una stagione molto difficile a causa degli infortuni, ma voglio sottolineare il fatto che sia stato qui con noi e ci ha sostenuto. Questa è la cosa più importante: fare squadra" , ha raccontato Sinner ai microfoni di Sky Sport.

"Siamo felici di poter alzare questa coppa speciale. Ringrazio tutti gli italiani, il pubblico che ci ha creduto anche quando le cose erano difficili. Io ho portato tanta energia da Torino e abbiamo fatto ancora più gruppo.

Sono davvero contento. Abbiamo sofferto già a Bologna, ma siamo sempre rimasti lì. Ieri contro la Serbia eravamo a un solo punto dalla sconfitta e ora alziamo la Coppa” . Gli azzurri hanno sollevato al cielo la storica coppa sotto gli occhi di Nicola Pietrangeli, capitano non giocatore del primo trionfo italiano siglato nel 1976 in Cile. Presente a Malaga anche il presidente della Federazione Italiana Tennis e Padel Angelo Binaghi.

Jannik Sinner Coppa Davis