Jannik Sinner sulle orme di Roger Federer: il record è storico

Il tennista altoatesino continua a macinare record e vittorie

by Mario Tramo
SHARE
Jannik Sinner sulle orme di Roger Federer: il record è storico
© Clive Brunskill/Getty Images

Jannik Sinner sempre più nella storia del tennis italiano. Il numero uno azzurro ha battuto per la terza volta in poco più di un mese il russo Daniil Medvedev, sconfitto in tre set dopo una battaglia epica. L'azzurro è in formissima e ha vinto con il quarto top Ten in pochi giorni.

Primo set dove Jannik brekka subito l'avversario, un break che gli consente di chiudere per 6-3. Nel secondo parziale le cose non vanno come previsto, l'azzurro prova a chiudere il match ma Medvedev reagisce e arriva al tiebreak: il russo non molla ed alza il livello, ciò gli consente di portare il match al terzo set.

Qui Sinner diventa ai limiti del pazzesco e distrugge letteralmente Daniil rifilandogli un grande e metto 6-1. Sarà finale per l'azzurro. Una prestazione sontuosa con l'azzurro che non molla mai e dopo aver perso il secondo set al tiebreak reagisce alla grande e distrugge con un sonoro 6-1 nel terzo set il tennista russo.

Grande Jannik che sta pian piano riscrivendo la storia di questo sport; una vittoria di gran livello e l'azzurro ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni della Rai: "Da quando sono qui sento un calore e un'energia incredibile e sono contento della prestazione e vediamo domani come va".

Insomma e Jannik può togliersi anche un'altra soddisfazione relativo a questa settimana speciale. L'azzurro arriva in finale da imbattuto a meno di 22 anni, un record che non avveniva da tempo e che permette a Jannik di raggiungere un altro eroe del tennis, il campione svizzero Roger Federer.

O meglio potremo dire che Jannik sta provando a inseguire le orme del campione svizzero e 20 volte vincitore di titoli del Grande Slam: sappiamo tutti benissimo che non è semplice ma l'ultimo a raggiungere la finale alle Finals senza perdere set fu proprio Roger, nell'ormai lontanissimo 2003.

Insomma, numeri pazzeschi e Sinner che sta riscrivendo la storia del nostro sport: ecco il tweet di Optapaolo a riguardo:

Jannik Sinner Roger Federer
SHARE