Jannik Sinner verso il no alla Coppa Davis: le ultime indiscrezioni

La presenza dell'altoatesino in Coppa Davis è sempre più in dubbio

by Antonio Frappola
SHARE
Jannik Sinner verso il no alla Coppa Davis: le ultime indiscrezioni
© Al Bello/Getty Images

Il lungo ed estenuante match perso contro Alexander Zverev a Flushing Meadows sembra aver lasciato il segno nella mente e, soprattutto nel corpo, di Jannik Sinner. L’altoatesino si è fermato in più di un’occasione a causa dei crampi, ma ha comunque lottato fino all’ultimo scambio dimostrando grande coraggio e disciplina.

Lo sforzo fisico non è bastato ai fini del risultato finale e Sinner ha abbandonato gli US Open agli ottavi di finale al termine di una battaglia durata 4 ore e 41 minuti di gioco.

Jannik Sinner verso il no alla Coppa Davis

Considerando le precarie condizioni fisiche, stando a quanto riportato dall’agenzia di stampa ANSA, con ogni probabilità Sinner rinuncerà all’impegno con l’Italia in Coppa Davis.

La fase a gironi della storica manifestazione a squadre si disputerà dal 12 al 17 settembre. Il team capitanato da Filippo Volandri è stato inserito nel Gruppo A e dovrà battere la concorrenza di Canada, Cile e Svezia per approdare ai quarti di finale.

Volandri potrebbe dover fare a meno, oltre che del l’infortunato Matteo Berrettini, anche di Sinner. Non sarà difficile individuare i due eventuali sostituti: Lorenzo Sonego ha già onorato la maglia azzurra in passato; mentre Matteo Arnaldi ha raggiunto una nuova dimensione e ha conquistato per la prima volta in carriera la seconda settimana in uno Slam proprio agli US Open.

“Siamo in contatto con lui e aspettiamo che ci dia aggiornamenti, consapevoli però di avere comunque una squadra all'altezza del compito che ci attende a Bologna" , ha dichiarato Volandri all'ANSA. “Jannik ha concluso con Zverev un match estremamente fisico ed intenso.

La cosa più importante ora è che si riprenda. Questo richiede tempo, perciò ha bisogno di riposare e recuperare. Solo il suo corpo può dargli una risposta" . Per Volandri e tutto il gruppo azzurro l'obiettivo non cambierà nonostante le assenze, perché l'Italia resta comunque la favorita considerando che il Canada non potrà contare sul talento di Felix Auger-Aliassime.

Jannik Sinner Coppa Davis
SHARE