Jannik Sinner prepara la sfida con Sonego: "Non vedo l'ora di affrontarlo"

Il tennista italiano si è imposto agilmente contro Hanfmann al primo turno degli Us Open

by Gianluca Ruffino
SHARE
Jannik Sinner prepara la sfida con Sonego: "Non vedo l'ora di affrontarlo"
© Aaron Doster / Getty Images

Tutto facile per Jannik Sinner all’esordio degli Us Open. Il tennista italiano, pur in modalità risparmio energetico, si impone su Yannick Hanfmann con un secco 6-3 6-1 6-1 in uno degli ultimi match di giornata, e si guadagna il derby italiano al secondo turno con Lorenzo Sonego.

In conferenza stampa Sinner ha analizzato la sua partita, spiegando quali sono stati gli aspetti che hanno fatto la differenza.

Sinner sull’esordio agli Us Open:“È un posto speciale per me”

La testa di serie numero sei ha dichiarato di essersi sentito molto bene in campo.

“Penso che sia stata una buona prestazione. Ovviamente sono felice di essere tornato qui. È un posto speciale per me. Oggi mi sono sentito molto bene in campo. Ovviamente ogni partita ha la sua storia. Stavo giocando bene.

Il mio servizio era buono. A volte il servizio potrebbe essere un po' migliore. Ma l'atmosfera è ovviamente molto piacevole. So che fisicamente sono in salute, che è la cosa più importante, poi vedremo come andrà” ha detto l’italiano.

La chiave di questo netto successo è stata essere riuscito a non fare entrare in partita il proprio avversario. “Sicuramente quando fai un break abbastanza presto in ogni set, è un po' più facile giocare.

Ho avuto un paio di momenti difficili, come nel terzo set, all'inizio, ero 15-40. Se lui mi fa il break lì, il momento è più difficile. Se lui mi strappa il servizio, lo slancio può cambiare velocemente, no? Devi stare molto attento.

Ma dall'altra parte penso di aver servito bene nei momenti importanti. Il punteggio è una cosa, l'andamento della partita è un po' diverso. Abbiamo avuto un paio di giochi molto duri, lunghi, che sono andati a mio favore.

Questa è stata sicuramente la chiave di oggi” ha detto Sinner. Infine il 22enne altoatesino ha presentato la sua prossima sfida, il derby con Sonego. “È un grande combattente. Ci conosciamo molto bene.

Siamo amici. Abbiamo giocato insieme in Coppa Davis. Sicuramente non è un incontro facile. Sta servendo molto bene. Oggi l'ho visto un po' Si muove bene. È un giocatore difficile da affrontare. Dipende anche dall'ora in cui giochiamo, dalla situazione, se c'è vento, se c'è il sole.

Mi sembra che il campo cambi molto a seconda della situazione. Ma sono felice di affrontarlo di nuovo. Non vedo l'ora. Domani ho un giorno di riposo e lavoreremo su un paio di cose che spero possano aiutarmi il giorno dopo” ha concluso Sinner.

Jannik Sinner Us Open
SHARE