McEnroe, il consiglio a Sinner e Musetti: "Staccatevi dalla linea di fondo!"

L'ex tennista ha analizzato il percorso degli azzurri in questo Roland Garros e dell'assenza di Berrettini

by Martina Sessa
SHARE
McEnroe, il consiglio a Sinner e Musetti: "Staccatevi dalla linea di fondo!"

L’Italia non sorride al Roland Garros. Erano tanti gli italiani presenti ai nastri di partenza, da Jannik Sinner a Lorenzo Musetti, da Martina Trevisan a Lucia Bronzetti. Nessuno di questi, però, ha conquistato la seconda settimana del torneo del Grande Slam.

L’uscita che ha suscitato maggiore scalpore è quella di Jannik Sinner, sconfitto al secondo turno da Daniel Altmaier al quinto set. “Parliamo di un ottimo giocatore, ma forse c’era troppa pressione su di lui.

Per migliorare? Deve essere più aggressivo, fisicamente può ancora migliorare”, ha detto l’ex tennista John McEnroe sul numero uno azzurro dopo la breve apparizione fatta nella capitale francese.

Lo statunitense ha dato un consiglio all’altoatesino ma anche ad un altro azzurro, Lorenzo Musetti: per il toscano il percorso a Parigi si è interrotto agli ottavi di finale contro il numero uno del mondo Carlos Alcaraz.

“Staccatevi dalla linea di fondo! Musetti può entrare in top 10, ha il potenziale, ma deve essere anche lui più aggressivo”, ha detto l’ex numero uno del mondo in un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport.

Il ritorno di Berrettini

Chi invece a Parigi non era presente sin dall’inizio è Matteo Berrettini. Il tennista azzurro ha dovuto dare forfait al secondo torneo del Grande Slam: un ritiro che non era inaspettato, considerando il problema fisico che ha avuto a Monte-Carlo e che l’ha portato a saltare tutta la stagione su terra rossa.

Il ritorno della finalista di Wimbledon sta per arrivare. “Avrà perso fiducia, sarà un po’ frustato. Su erba, con quel dritto e quel servizio, si sentirà a suo agio anche se non si trova nella migliore condizione fisica”, ha detto l’ex tennista statunitense sull’ex numero uno di Italia.

Berrettini, infatti, dovrebbe tornare a difendere il titolo a Stoccarda, nel primo torno ‘250’ della stagione su erba. Photo credits: Getty Images

Roland Garros
SHARE