Atp Roma, Bertolucci: "Pericolo sventato per Sinner e Musetti. Alcaraz è il favorito"

L'ex tennista italiano ha analizzato il tabellone principale degli Internazionali BNL d'Italia

by Antonio Frappola
SHARE
Atp Roma, Bertolucci: "Pericolo sventato per Sinner e Musetti. Alcaraz è il favorito"

"Il tabellone si presenta equilibrato e in grado di garantire partite di alto livello sin dai primi turni. Al vertice Carlos Alcaraz, alla luce degli ultimi risultati, appare sicuramente il giocatore più in palla e, probabilmente, il principale candidato alla vittoria.

Al momento, sulla terra, è risultato inavvicinabile per tutti, tanto da non avere ancora perso in Europa. Ma non dobbiamo certo dimenticare Novak Djokovic che, a Roma, affronterà l'ultimo e più impegnativo esame prima dell'assalto al Roland Garros, per fugare definitivamente i dubbi sulle condizioni fisiche, alterate dal fastidioso problema dell'infiammazione al gomito destro” .

I principali indiziati per sollevare al cielo il trofeo degli Internazionali BNL d’Italia, secondo Paolo Bertolucci, sono Carlos Alcaraz e Novak Djokovic. L’ex tennista italiano, in un editoriale pubblicato sul quotidiano La Gazzetta dello Sport, ha commentato il sorteggio svoltosi ieri pomeriggio presso la scalinata di Trinità dei Monti.

Alcaraz è l’assoluto favorito. I numeri parlano chiaro: lo spagnolo è imbattuto sulla terra europea e, proprio a Roma, potrebbe riconquistare la vetta del ranking con una sola vittoria.

Bertolucci analizza il main draw del Masters 1000 di Roma

L’italiano che ha più possibilità di raggiungere un traguardo storico è sicuramente Jannik Sinner.

L’altoatesino potrà ritrovare il feeling con la competizione nei primi turni, dove dovrebbe affrontare Jaume Munar e Tallon Griekspoor. Agli ottavi di finale, Sinner potrebbe poi trovare Karen Khachanov per giocarsi un quarto di finale molto equilibrato con Casper Ruud.

L’azzurro figura nella parte alta del tabellone, la stessa di Djokovic e Holger Rune. “Capitolo italiani: indubbiamente per Jannik Sinner e Lorenzo Musetti era importante non finire ai due lati del tabellone, vale a dire troppo nelle vicinanze dello spagnolo e del serbo.

Pericolo sventato. I nostri due migliori rappresentanti hanno trovato un buon posizionamento e Sinner, in particolare, forte della testa di serie numero 8, sembrerebbe in rotta di collisione nei quarti di finale contro il norvegese Casper Ruud che, tra le prime teste di serie, è certamente l'atleta che in questi primi mesi del 2023 ha accusato il maggior numero di passaggi a vuoto" , ha continuato Bertolucci.

"La pausa che si è regalato dopo Montecarlo dovrebbe avergli ricaricato le pile in vista di un appuntamento al quale tiene tantissimo. Anche Musetti potrebbe trovare un varco interessante, che agli ottavi lo proietterebbe contro Stefanos Tsitsipas.

Il greco ha sempre ottenuto ottimi risultati sulla terra battuta, e l'anno scorso perse solo in finale da Djokovic, ma anche lui nelle ultime uscite, prima a Montecarlo e poi a Madrid, ha mostrato evidenti impacci e sembra abbastanza lontano dalla miglior condizione” . Photo Credit: Reuters

Atp Roma Alcaraz
SHARE