Sinner: "Una delle migliori vittorie in carriera, ora contro Medvedev sarà dura"

Le dichiarazioni del tennista azzurro a fine sfida

by Mario Tramo
SHARE
Sinner: "Una delle migliori vittorie in carriera, ora contro Medvedev sarà dura"

Grande vittoria nella notte per il tennista italiano Jannik Sinner. L'azzurro festeggia il rientro nella Top Ten mondiale con un successo in rimonta contro il numero uno al mondo Carlos Alcaraz e impatta così ora nei precedenti, sono tre vittorie a testa.

Grande prestazione di Jannik che ha risposto colpo su colpo al miglior Alcaraz ed ha dimostrato di poter competere con i migliori. Ora in finale tanti tabù da sfatare, proverà a vincere il primo 1000 e proverà a conquistare la prima vittoria contro Daniil Medvedev, avanti 5 a 0 nei precedenti.

In conferenza stampa il tennista azzurro ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "È una delle migliori vittorie della mia carriera, è stato un match molto duro contro Carlos, entrambi abbiamo giocato un incontro ad altissimo livello.

Rispetto ad Indian Wells ho cambiato un paio di cose e queste sono andate a mio favore. Sono felice di questa vittoria. Domenica sarà un match diverso, non ho mai vinto contro Daniil quindi vediamo stavolta come va". Poi il tennista altoatesino ha proseguito: "Entrambi abbiamo giocato un match straordinario, mi sono divertito quando eravamo nel mezzo della battaglia e credo che anche per la folla è stato così.

È sempre bello fare parte di questi match. Cosa ho cambiato rispetto Indian Wells? Non lo dico. Credo anche lui ha capito i miei cambiamenti, e io dovrò farmi trovare preparato. Non ho mai battuto Daniil e già ci siamo sfidati in finale a Rotterdam quest'anno.

Ho vinto un set ma penso dovrò essere bravo a variare un po' il gioco. Mi sento pronto per la finale, vediamo ora come va".

Il gran punto e non solo, Sinner confessa

Sul 4 a 2 del primo set i due tennisti hanno dato vita a quello che è probabilmente il punto dell'anno.

Jannik, a riguardo, ha spiegato: "È stato un punto lungo e molto fisico, alla fine ho optato per il passante incrociato e ho fatto la scelta giusta. Tuttavia è stato un punto logorante ed ho perso il game dopo quel punto.

Certo, per fare grandi punti ci vogliono due tennisti. La sconfitta di Indian Wells ha inciso? Io sono arrivato subito qui dopo Indian Wells, ho preso un giorno libero e poi ho lavorato per migliorare il mio gioco, ho disputato belle sfide contro Dimitrov e Rublev e sinceramente credo che questo sia stato un torneo buono per me.

Mi piacciono queste sfide e devo trovare il modo giusto per vincere contro Daniil. Mi sento pronto per competere. Medvedev è un tennista diverso da Carlos, risponde molto daontano e sai che è diverso. A fine secondo set ho avuto primi sentori di crampi ma fortunatamente le cose sono andate bene. Credo di aver fatto una buona sfida, soprattutto nel terzo set". Photo Credit: Getty Images, Twitter

SHARE