Jannik Sinner supera Rafael Nadal nel ranking e fa la storia: ora caccia alla top 10

L'altoatesino si prepara a giocare i quarti di finale a Indian Wells

by Luca Ferrante
SHARE
Jannik Sinner supera Rafael Nadal nel ranking e fa la storia: ora caccia alla top 10

Una nuova posizione guadagnata nel ranking mondiale Atp, questa volta di grandissimo prestigio. Jannik Sinner è riuscito a cogliere l'opportunità nel Master 1000 di Indian Wells, superando ufficialmente in classifica niente meno che Rafael Nadal.

Un bel traguardo per l'altoatesino, confermato al 100% dall'aritmetica proprio dopo la vittoria contro l'esperto giocatore svizzero Stan Wawrinka col punteggio di 6-1, 6-4. L'azzurro ha così conquistato ulteriori 90 punti e si è portato al 12esimo posto in graduatoria, sorpassando lo spagnolo che è ancora fermo ai box per via di un infortunio.

Prosegue la scalata, cominciata praticamente dal mese di febbraio dopo gli Australian Open, del tennista italiano nel circuito maschile, che proverà a mantenere questo importante rendimento di risultati per riaffacciarsi nella top 10.

Un obiettivo non annunciato in modo diretto dal talentuoso 21enne ma alla portata se dovesse continuare a mostrare questo tipo di prestazioni in campo: il nativo di San Candido è quasi una sentenza nei match contro i tennisti che lo precedono in classifica, mentre negli scontri diretti il bilancio è decisamente più equilibrato fra successi e sconfitte.

Ora i quarti a Indian Wells

Raggiunta quota 2745, Sinner dista oltre 200 punti dalla decima posizione nel ranking, occupata virtualmente da Taylor Fritz. La sorte ha voluto che sia proprio lo statunitense il prossimo avversario a Indian Wells per conquistare il pass semifinale nel Master 1000.

Una sfida complicata per l'altoatesino che affronta praticamente il beniamino di casa, detentore del titolo grazie al trionfo nel 2022 in finale contro Rafael Nadal. In ottica top 10, l'azzurro ha bisogno di approdare nell'atto conclusivo del torneo americano per entrarci immediatamente.

Intanto, i pensieri dell'atleta allenato da Simone Vagnozzi e Darren Cahill sono esclusivamente concentrati sulla prossima super sfida, che potrebbe dargli maggiore fiducia. Fritz, secondo il ranking aggiornato al 27 febbraio, è attualmente quinto: una vittoria consentirebbe a Sinner di migliorare il dato negativo contro i top 5 (sole due affermazioni in carriera).

Il vincitore dovrà poi prepararsi a un'altra grande battaglia con il numero uno del seeding Carlos Alcaraz o il canadese Felix Auger-Aliassime.

Jannik Sinner Rafael Nadal Indian Wells
SHARE