Atp Indian Wells - Sinner regola un mai domo Gasquet. Derby azzurro al terzo turno?

L'altoatesino prende il ritmo dopo due game. Il francese non molla ma si arrende in due set

by Luca Ferrante
SHARE
Atp Indian Wells - Sinner regola un mai domo Gasquet. Derby azzurro al terzo turno?

La vittoria era ‘scritta’ ma Jannik Sinner doveva confermare sul campo i grandi favori del pronostico. L’altoatesino alla fine soffre il giusto contro l’esperto francese Richard Gasquet e si porta a casa la prima affermazione al Master 1000 di Indian Wells per prendere subito fiducia e confidenza con la superficie, in vista dei prossimi impegni più complicati sulla carta.

Al terzo turno sfiderà infatti il vincente del match tra l'altro francese Adrian Mannarino e il connazionale Lorenzo Musetti.

Buona la prima per Sinner

Come accade in un paio di occasioni, l’inizio di gara dell’altoatesino non è dei migliori e la sua intensità di gioco cresce col passare dei minuti (un aspetto comprensibile essendo all’esordio nel torneo statunitense).

Il transalpino però approfitta della situazione, parte forte e concentrato, sfruttando gli errori gratuiti dell’azzurro: il risultato è un 2-0 allo start, con un break incoraggiante in apertura. Il 21enne si salva nel terzo game, annullando una seconda palla break con l’ace, e comincia forse definitivamente la sua partita.

Il nativo di San Candido infatti prende il ritmo, inizia a trovare i ‘giusti’ angoli e a mettere in seria difficoltà l’avversario. Sinner cambia marcia con il dritto e Gasquet, da fondo campo, soffre l’efficace gioco dell’italiano, che si conquista di forza il controbreak.

Dal 2-2 la testa di serie numero 11 prende il comando di quasi tutti gli scambi e costringe il francese a soluzioni alternative per reggere la sua intensità, come scendere più spesso a rete. Jannik si porta avanti di un break, strappandolo addirittura a zero, e si assicura il set portandosi sul 5-2.

Questione di minuti e si aggiudica definitivamente il parziale per 6-3. È l’equilibrio a far da padrone nell’inizio di secondo set. L’atleta allenato da coach Simone Vagnozzi e Darren Cahill conferma senza problemi i turni di servizio, abbassando leggermente il rendimento rispetto alla fine del primo parziale.

Gasquet riesce a restare aggrappato al punteggio grazie ai molti punti diretti col servizio e una superiore percentuale di prime in campo. Si procede così fino al 4-4. Il 36enne non si arrende e si conferma al servizio.

Jannik risponde e porta il match ai vantaggi. Alla fine i due si spingono fino al tie-break: Sinner mostra superiorità rispetto al suo avversario e si porta a casa il match (7-2). Photo credit: Getty Images.

Atp Indian Wells Indian Wells
SHARE