Paolo Bertolucci difende Jannik Sinner dalle critiche: "Ko con pochi rimpianti"



by   |  LETTURE 2462

Paolo Bertolucci difende Jannik Sinner dalle critiche: "Ko con pochi rimpianti"

Ancora una volta è stato un quinto set a impedire a Jannik Sinner di compiere una grande impresa in un torneo del Grande Slam. Dopo Wimbledon nel confronto diretto con Novak Djokovic e agli Us Open contro il poi vincitore Carlos Alcaraz, la storia si è ripetuta anche all'edizione 2023 degli Australian Open: l'altoatesino ha rimontato due set di svantaggio a Stefanos Tsitsipas, che però è riuscito a reagire e a spuntarla, conquistando così i quarti di finale a Melbourne.

Sull''incontro molto combattuto, che ha diviso abbastanza gli appassionati sulla prestazione in campo del giocatore italiano, Paolo Bertolucci ha deciso di dare la sua personale opinione sulle pagine della Gazzetta dello Sport: "A differenza dello scorso anno, quando il nostro azzurro non entrò mai nel cuore della sfida e non ebbe alcuna possibilità di contrastare il rivale, quest’ultima gara è risultata partita vera" ha immediatamente sottolineato l'ex tennista.

Il commentatore per Sky Sport ha poi aggiunto nell'intervista rilasciata: "Anche questa volta è finita male per il nativo di San Candido, che ha pochi rimpianti. L’aver tenuto testa per quattro ore a uno dei migliori tennisti del circuito certifica, senza ombra di dubbio, i progressi compiuti da Sinner negli ultimi mesi" ha spiegato.

Bertolucci difende Sinner

Bertolucci ha così difeso un po' l'atleta allenato da coach Simone Vagnozzi e Darren Cahill dalle critiche: "Sinner ha dimostrato progressi, il gap rispetto ai migliori giocatori è ridotto.

Mancano alcuni dettagli tecnico-tattici (soluzioni volanti e piani alternativi a seconda del momento e dell’avversario) per completare il suo livello di gioco, ma è innegabile che la forbice che lo divideva nel 2022 dal greco sia diminuita e non di poco.

Questo è ciò che conta" ha concluso. Circa una settimana di tempo ora a disposizione dell'altoatesino prima di scendere nuovamente in campo per un nuovo torneo nel circuito Atp: Jannik sarà infatti protagonista a Montpellier dal 6 al 12 febbraio, con l'obiettivo di confermare i progressi mostrati in Australia.