Jannik Sinner spegne le polemiche: "Vi spiego perché il 2022 è stato positivo"



by   |  LETTURE 1715

Jannik Sinner spegne le polemiche: "Vi spiego perché il 2022 è stato positivo"

La stagione 2022 disputata da Jannik Sinner ha praticamente diviso gli appassionati e gli addetti ai lavori del mondo del tennis. L'opinione pubblica ha discusso a lungo se ci si potesse aspettare molto di più dal tennista altoatesino nel corso dell'annata o l'azzurro, in virtù dei diversi problemi fisici, abbia fatto il possibile e conquistato comunque risultati importanti (fra cui a 21 anni aver raggiunto i quarti di finale in tutti e 4 i tornei del Grande Slam).

Parla Sinner

In merito proprio all'anno ormai concluso, il giocatore italiano ha deciso di spegnere tutte le polemiche degli ultimi giorni ed esprimere la propria opinione: "La stagione è stata complicata, non lo nascondo.

Eppure, nonostante tutto, ci sono tanti aspetti positivi che mi porto nel 2023. Il punto è che vari problemini fisici mi hanno fermato sul più bello nelle competizioni importanti: agli ottavi di Parigi, ma anche durante i quarti di finale a Miami e a Roma.

La gente ricorda questo e anch’io ci penso. Poi faccio un’analisi più complessiva e, come dicevo, la stagione (pur difficile e complicata) ha tanto di positivo” ha dichiarato nell'intervista rilasciata al Corriere del Veneto.

Il talentuoso 21enne ha poi proseguito: "Paradossalmente potrebbe essere stato il mio anno migliore, perché ho continuato a lavorare duramente e ho giocato tante partite di alto livello, molte le ho vinte. Ho raggiunto i quarti in tre Slam e in tre Masters 1000, ho vinto il titolo a Umago battendo Alcaraz, che è stato il miglior giocatore dell’anno.

Mi sono misurato sempre contro i più forti e questo è un bagaglio di esperienza fondamentale, che mi ha arricchito rispetto agli altri anni. Sui cinque set sono molto competitivo, lì conta tantissimo il fattore mentale e fisico.

In questo senso credo di aver raggiunto un grado di esperienza importante e che mi dà grande fiducia" ha aggiunto e concluso Jannik Sinner. Photo credit: Us Open.