Sonego: "Con Matteo Berrettini e Jannik Sinner possiamo vincere la Davis"

Il piemontese crede nel gruppo azzurro e ricorda le sue vittorie in Coppa Davis

by Antonio Frappola
SHARE
Sonego: "Con Matteo Berrettini e Jannik Sinner possiamo vincere la Davis"

Lorenzo Sonego si è messo in mostra durante le Fasi Finali di Coppa Davis e ha sostituito l’infortunato Jannik Sinner nel migliore dei modi. L’azzurro ha rappresentato l’Italia nella famosa competizione a squadre e ha vinto entrambi i match disputati in singolare contro tennisti del calibro di Frances Tiafoe e Denis Shapovalov.

Il team captano da Filippo Volandri si è purtroppo fermato in semifinale perdendo il doppio decisivo contro il Canada. Volandri non ha potuto contare su una delle coppie più collaudate del circuito a causa dell’improvviso problema al polpaccio che ha costretto Simone Bolelli ad alzare bandiera bianca a pochi minuti dall’inizio dell’incontro.

A scendere in campo con Fabio Fognini è stato Matteo Berrettini. Il romano, reduce dall’infortunio al piede, non ha espresso il suo miglior tennis.

Sonego: "Con Berrettini e Sinner possiamo vincere la Coppa Davis"

Le due prestigiose vittorie ottenute in singolare hanno conferito ulteriore fiducia a Sonego, che non vede l’ora di stupire tutti nel 2023.

"Aver vinto contro due top 20 fa ben sperare per la nuova stagione; mi sento più maturo. Mi sento bene in questo momento. Sono stato numero 21 al mondo e spero di raggiungere nuovamente quella posizione” , ha speigato il piemontese durante i Supertennis Awards “Io e Lorenzo Musetti ci siamo allenati duramente questa settimana e condividere con lui questa parte di stagione così impegnativa è stato bello.

Provo a giocare in maniera più aggressiva e intraprendente, in Davis ho visto il frutto degli allenamenti. Davis 2023? A Malaga l’atmosfera era incredibile, il tifo mi ha caricato. È stata la mia migliore prestazione del 2022.

Ho giocato il mio tennis migliore. Berrettini e Sinner ci sono mancati. Le loro assenze si sono sentite, con loro in squadra siamo più forti e puntiamo a vincere. Quest'anno ci siamo arrivati a un soffio, forse meritavamo qualcosa in più, ma il prossimo anno possiamo fare meglio" , ha concluso l'italiano.

L'Italia disputerà direttamente la fase a gironi il prossimo anno grazie alla wild card concessagli dagli organizzatori dell'evento. Photo Credit: Imago

Matteo Berrettini Jannik Sinner Coppa Davis
SHARE