Jannik Sinner suona la carica all'Italia: "Forza ragazzi"



by   |  LETTURE 6103

Jannik Sinner suona la carica all'Italia: "Forza ragazzi"

L'Italia all'appuntamento con la storia. Sono passati otto anni dall'ultima volta in cui la formazione azzurra riuscì a ottenere il pass per le semifinali della Coppa Davis, la manifestazione a squadre che mette a confronto ogni anno le nazioni più rappresentante in ambito tennistico e forti al mondo.

Il team capitanato da Filippo Volandri è riuscito a Malaga a superare un altro importante ostacolo verso il sogno chiamato finale, ormai non così lontano da poter essere realizzato. Infatti, manca un solo grande ostacolo da saltare per approdare all'atto conclusivo della competizione e giocarsi tutte le chances a disposizione per la vittoria del titolo.

Un'Italia molto diversa è scesa in campo in Spagna per i quarti di finale contro gli Stati Uniti d'America. Visti i forfait di Jannik Sinner e Matteo Berrettini (comunque presente in panchina per dare supporto ai compagni e prendersi cura del suo attuale infortunio, la cui situazione migliora di giorno in giorno), Volandri si è affidato ai singolaristi Lorenzo Musetti e Lorenzo Sonego, autore di una prestazione maiuscola per piegare a sorpresa lo statunitense Frances Tiafoe.

Dopo la sconfitta del 20enne di Carrara per via del più quotato Taylor Fritz, ci hanno pensato nuovamente i 'fratelli' Fabio Fognini e Simone Bolelli a regalare una gioia incredibile all'intera squadra. Il successo dei "Chicchi" ha permesso all'Italia di qualificarsi al turno successivo e di lanciare la sfida al Canada, che potrà contare sui pericolosi Felix Auger-Aliassime e Denis Shapovalov.

L'incoraggiamento di Sinner

Jannik Sinner, uno dei grandi assenti, ha pubblicato sui propri profili social un messaggio motivazionale per i tennisti connazionali impegnati a Malaga. Riferendosi a Fognini e Bolelli, ha dichiarato: "Sempre eccezionali" ha commentato in una storia su Instagram.

L'altoatesino ha poi aggiunto, in vista della partita di sabato a partire dalle ore 13: "Forza ragazzi e in bocca al lupo" ha concluso. L'azzurro non ha nascosto recentemente la sua delusione per non partecipare alle fasi finali di Coppa Davis: ""E stata una decisione molto difficile per me, giocare per il mio Paese è sempre un onore e spero di poter tornare presto. Forza Italia!" aveva dichiarato sui social mentre annunciava il forfait.