Jannik Sinner, brutte notizie dal ranking: la stagione finisce nel peggiore dei modi



by   |  LETTURE 10336

Jannik Sinner, brutte notizie dal ranking: la stagione finisce nel peggiore dei modi

Il numero uno azzurro Jannik Sinner ha terminato la stagione nel peggiore dei modi. È stata un'annata turbolenta e ricca di problemi per il tennista altoatesino che ha dovuto convivere per diversi mesi con numerosi problemi fisici.

Partendo dal Covid a Febbraio che ha fermato la sua preparazione fino a vari stop, che, mese dopo mese, hanno messo l'azzurro ko. La stagione poteva prendere una piega diversa, Jannik ha raggiunto diversi Quarti di finale nei tornei del Grande Slam, ma per motivi fisici o per brutte sconfitte (vedi Quarti con match point agli US Open) Sinner ha sprecato importanti occasioni.

Il tennista altoatesino ci ha provato, ma senza successo, e non prenderà parte alle Atp Finals di Torino, evento dove non ci sarà nessun tennista italiano. Brutte notizie e un finale di stagione ancora peggiore.

Questa settimana sta andando in scena il Masters 1000 di Parigi-Bercy, ultimo grande torneo di questa stagione prima delle Finals Atp: Sinner ha disputato il primo match ed è subito uscito eliminato nettamente dallo svizzero Huesler, senza dubbio un avversario alla portata.

Una prestazione deludente e che segue il brutto finale di stagione dell'azzurro. Sinner è calato in classifica e questa sconfitta peggiora ulteriormente le cose nel ranking.

Le ultime sul ranking di Jannik Sinner

Con la sconfitta di questa settimana a Parigi Jannik Sinner cala ulteriormente nel ranking Atp.

Il tennista azzurro aveva perso punti ma non posizioni nelle ultime settimane ed era stabile da tempo al dodicesimo posto in classifica ma ora è ulteriormente calato. Sinner ha perso 200 punti ed è stato scavalcato da Pablo Carreno Busta e da Cameron Norrie con quest'ultimo uscito anch'egli nei primi turni del torneo.

Ora la sua posizione di numero uno azzurro è a forte rischio e Sinner è il numero 14 al mondo con pochissimi punti di vantaggio su Matteo Berrettini, numero 15 delle classifiche mondiali. Una classifica che può anche peggiorare in caso di ulteriori exploit di Frances Tiafoe, Holger Rune o Lorenzo Musetti che guadagna punti e avvicina, settimana dopo settimana, i due connazionali.

Sinner deve reagire per il ranking e non solo con una classifica che appare al momento sembra più invisibile. Photo Credit: Atp Vienna