Entry list Atp Firenze - Jannik Sinner e Matteo Berrettini protagonisti in Toscana



by   |  LETTURE 5835

Entry list Atp Firenze - Jannik Sinner e Matteo Berrettini protagonisti in Toscana

L'Italia torna protagonista del tennis. Dopo gli Internazionali d'Italia, due nuovi tornei in terra italica sputano nel calendario di questa stagione. Napoli ospiterà un torneo 250 su cemento; prima della città partenopea, però, sarà Firenze ad aprire le danze del tennis: dal 10 al 16 ottobre, un Atp 250 avrà come palcoscenico la città toscana.

In quest'ultima, grandi stelle sono attese per dare il bentornato ad un torneo che mancava da quasi trenta anni. Nell’entry list del torneo nel capoluogo toscano, a guidare il tabellone c'è il numero uno d'Italia, Jannik Sinner, testa di serie numero uno del torneo.

Presenti nella città toscana anche i numeri due e tre d’Italia: Matteo Berrettini e Lorenzo Musetti. Per il primo sarà un ritorno alle proprie origini: i suo avi, infatti, sono toscani e il finalista di Wimbledon ha ereditato dal nonno il tifo per la Fiorentina.

Berrettini e Musetti saranno rispettivamente la terza e la quarta testa di serie: tra di loro, si inserisce il canadese Felix Auger-Aliassime. La lista di italiani, però, non si esaurisce qui: c’è anche Lorenzo Sonego nell’entry list toscana.

Per i primi due tennisti azzurri, Firenze potrebbe essere uno dei tornei attraverso cui potrebbe passare la qualificazione per le Atp Finals di Torino: la lotta per il settimo posto (considerando che l’ottavo potrebbe essere di Novak Djokovic), però, vede protagonista anche il tennista canadese presente, che in questo momento occupa proprio la posizione numero sette della Race to Torino.

Da Rune a Brooksby: è ancora Next Gen

Nella settimana di metà ottobre in Toscana ci sarà ancora molta Next Gen: oltre a Lorenzo Musetti, presenti anche lo scandinavo Holger Rune, che intravede sempre di più le Next Gen Atp Finals, e lo statunitense Jenson Brooksby.

A Firenze potrebbe tornare anche Gael Monfils: il francese viene da una stagione difficile, con pochi tornei giocati e con una sola partecipazione ai tornei dello Slam, ossia gli Australian Open di inizio anno.