Sinner: “Voglio essere il migliore. Obiettivo Finals? Penso solo a lavorare sodo”



by   |  LETTURE 8280

Sinner: “Voglio essere il migliore. Obiettivo Finals? Penso solo a lavorare sodo”

È giunto il momento della verità per Jannik Sinner. Il giovane talento azzurro ha centrato l’ennesimo record diventando il più giovane tennista a raggiungere almeno i quarti di finale in tutti i tornei dello Slam ─ di cui tre, Australian Open, Wimbledon e US Open, solo nel 2022 ─ dai tempi di Novak Djokovic, autore dell’impresa tra il 2007 e il 2008.

Il match a Flushing Meadows contro Carlos Alcaraz, da disputarsi nella notte italiana (2:15 circa), sarà inoltre l’occasione per Sinner di approdare alla sua prima semifinale Major in carriera. L’obiettivo è crescere e migliorarsi sempre di più, come l’altoatesino stesso ha dichiarato in una intervista concessa al sito ufficiale dell’ATP: “Conosco il potenziale del mio gioco, ma non ho ancora vinto nulla di importante e non voglio avere fretta di fissare obiettivi a breve termine.

Ovviamente voglio essere il migliore al mondo e credo di poter essere orgoglioso del processo che sto seguendo, ma la strada è lunga” .

Sinner: “Mai posto l’obiettivo di essere a Torino”

I risultati arriveranno certamente, ma per il momento il pallino fisso di Jannik Sinner resta quello di maturare come tennista.

È per questo motivo che il numero 1 azzurro non vuole l’assillo degli obiettivi a breve termine, come da lui stesso spiegato. Neanche se si tratta delle Nitto ATP Finals di Torino, la cui qualificazione, in verità, resta un’impresa ardua per Sinner (come per Berrettini).

“È facile che la mente vada nel caos quando si lavora duramente per migliorare e incorporare nuove varianti nel gioco. La cosa importante è che sto migliorando molto come tennista” , ha dichiarato Sinner.

“Finals? Il mio unico obiettivo è lavorare sodo e svilupparmi. Non mi sono mai posto l'obiettivo di essere a Torino, anche se, se dovesse succedere, ben venga. Amo il tennis e voglio continuare a migliorare” .

E a proposito di migliorare, un onesto Sinner ha così commentato la sua sofferta vittoria in cinque set contro Ivashka agli US Open, ammettendo di dover alzare il livello del suo tennis se vuole giocarsela alla pari con Alcaraz: “Il primo set ho giocato abbastanza bene, poi è iniziata un po' la lotta.

Sicuramente il mio livello di tennis non è stato altissimo, nell'altro senso posso essere contento di essere riuscito a vincerla. Ai quarti devo alzare il livello per stare alla pari di Alcaraz, ma il giorno di allenamento mi aiuterà” .

Photo credit: US Open 👇🏻 Seguiteci anche su Instagram 👇🏻
http://tiny.cc/Instagram_TWI