Us Open - Sinner soffre ma va. Due italiani ai quarti e sfida di lusso con Alcaraz



by   |  LETTURE 7693

Us Open - Sinner soffre ma va. Due italiani ai quarti e sfida di lusso con Alcaraz

Non tutte le vittorie hanno lo stesso significato, non tutte le vittorie hanno la componente 'bellezza' inglobata e alcune volte vincere è semplicemente la parte più importante del giochino. Questo per anticipare che una delle peggiori versioni di Jannik Sinner della stagione fa quello che deve fare ai piedi dei quarti di finale a Flushing Meadows.

Nonostante una prestazione abbastanza cattiva contro Ilya Ivashka, giustiziere di Lorenzo Musetti al terzo turno, il talento azzurro riesce in qualche modo a spuntarla e soprattutto a rimediare a una situazione di 1-3 nel quinto set lasciando complessivamente per strada tre punti negli ultimi cinque game.

Sinner, che non sfrutta un set e un break di vantaggio e che gioca un quarto set decisamente povero, chiude quindi sul 6-1 5-7 6-2 4-6 6-3 e raggiunge Carlos Alcaraz, che con tempi e modalità assai simili batte invece Marin Cilic.

Prima volta ai quarti di finale nello Slam newyorkese per Sinner e prima volta di due italiani ai quarti a Flushing Meadows. Sinner diventa anche il primo e unico giocatore della stagione a raggiungere quanto meno il tavolone dei primi otto in tutti gli Slam.

Anche Carlos Alcaraz al quinto: che sfida ai quarti!

Continua la cavalcata verso la prima perla Slam e la prima posizione del ranking per Carlos Alcaraz. Spalleggiato nel secondo caso da Casper Ruud. Uno dei due potrebbe infatti diventare numero uno del mondo alla fine di questo torneo 'semplicemente' con l'accesso in finale.

Insomma, contro l'ultimo campione degli Us Open rimasto nel lotto, il fenomeno spagnolo ha bisogno degli straordinari per rimanere aggrappato. Manco a dirlo proprio come Sinner si ritrova al quinto set, proprio come Sinner ha bisogno di recuperare un break nel deciding set e proprio come Sinner chiude alla soglia delle quattro ore di gioco.

Finisce 6-4 3-6 6-4 4-6 6-3. Tra i due sarà il quarto confronto di una rivalità che potrebbe segnare il tennis dei prossimi dieci anni. Alcaraz ha vinto il primo confronto datato 2021, il tennista azzurro invece è sopravvisuto negli altri due casi a cavallo tra Wimbledon e Umago.