Da Carlos Alcaraz a Rafael Nadal: il cammino di Jannik Sinner agli US Open



by   |  LETTURE 12194

Da Carlos Alcaraz a Rafael Nadal: il cammino di Jannik Sinner agli US Open

L’ultimo Slam dell’anno è ormai alle porte. Dopo il forfait di Novak Djokovic, che ha aspettato fino all’ultimo istante disponibile nella speranza che le regole d’ingresso negli Stati Uniti cambiassero, è stato effettuato il sorteggio del tabellone maschile principale degli US Open.

Jannik Sinner, numero uno italiano, non è stato particolarmente fortunato. L’altoatesino, infatti, occupa la parte bassa del main draw nsieme a Carlos Alcaraz e Rafael Nadal. L’azzurro troverà dall’altra parte della rete al primo turno il tedesco Daniel Altmaier.

In caso di vittoria, Sinner affronterebbe poi il vincitore della sfida tra Pedro Martinez e un giocatore proveniente dalle qualificazioni. La prima testa di serie presente sul cammino dell’italiano porta il nome e il cognome di Grigor Dimitrov.

Il tennista bulgaro, proprio questa settimana, si è ritirato nel corso della partita con Dominic Thiem al Winston-Salem Open per alcuni problemi di natura fisica. Per approdare al terzo turno e rispettare i propositi del ranking ATP, Dimitrov dovrà battere la concorrenza di giocatori del calibro di Steve Jonshon e Brandon Nakashima.

Il cammino di Jannik Sinner agli US Open

Il maggiore indiziato per raggiungere Sinner agli ottavi sarà Hubert Hurkacz. Il polacco avrà un esordio piuttosto complicato, considerando che giocherà contro Oscar Otte, e potrebbe incontrare Lorenzo Musetti al terzo turno.

Il talento di Carrara avrà due match difficili: il primo con David Goffin; il secondo, con ogni probabilità, lo vedrà opposto ad Adrian Mannarino. Ai quarti di finale, invece, tutti gli spettatori sognano di poter assistere nuovamente al duello tra Sinner e Alcaraz.

L’italiano si è aggiudicato gli ultimi due scontri diretti tra Wimbledon e Umago. Nel caso in cui dovesse registrare il suo miglior risultato a livello Slam, ovvero le semifinali, Sinner potrebbe trovare Nadal.

Il campione spagnolo, considerando l’assenza di Djokovic, sarà l’assoluto favorito. Frances Tiafoe, Andrey Rublev e Denis Shapovalov proveranno a infliggere la prima sconfitta in un Major a Nadal. Il maiorchino non ha perso un incontro nei tornei dello Slam quest’anno e solo l’infortunio agli addominali lo ha fermato a Wimbledon. Photo Credit: Getty Images