Jannik Sinner, brutti scenari in vista degli Us Open: l’azzurro non sorride



by   |  LETTURE 26564

Jannik Sinner, brutti scenari in vista degli Us Open: l’azzurro non sorride

Jannik Sinner ha convinto fino a un certo punto durante i due Master 1000 americani a Montreal e in quel di Cincinnati, tornei di preparazione scelti da praticamente tutti i big per essere pronti ad affrontare gli Us Open.

L'altoatesino ha raccolto una sconfitta al secondo turno in Canada contro un Pablo Carreno Busta decisamente più in forma, che ha poi vinto quella competizione in finale contro Hubert Hurkacz, e una battuta d'arresto agli ottavi per via di Felix Auger-Aliassime, nonostante abbia mostrato un livello di tennis incredibile per un set e mezzo.

L'acuto che tanti tifosi azzurri attendevano da parte del nativo di San Candido e di Matteo Berrettini non è arrivato, ma per certi aspetti le sensazioni del talentuoso 20enne possono essere positive. La qualità di gioco offerta nelle partite che avevano un peso notevole è stata buona; da migliorare la capacità di sfruttare ogni occasione di break, specialmente nelle fasi cruciali, per indirizzare e chiudere i match in proprio favore.

Poi, nei Grandi Slam, entreranno in gioco altri aspetti, a cominciare dalla caratteristica delle gare al meglio dei cinque set.

La situazione del ranking

La classifica mondiale Atp purtroppo non sorride ai colori italiani e al ragazzo allenato da coach Simone Vagnozzi e Darren Cahill, proprio in ottica della competizione sportiva sui campi in cemento di Flushing Meadows: Sinner scenderà fino al tredicesimo posto, venendo scavalcato da tutti i tennisti che erano molto vicini a lui in graduatoria.

Il motivo è proprio nei risultati dei rivali a Cincinnati, fra cui (almeno) la semifinale di Cameron Norrie, che entrerà ufficialmente in top ten, e i quarti raggiunti da Taylor Fritz. Una posizione che potrebbe complicare ulteriormente il cammino di Sinner agli Us Open: praticamente certo che l'altoatesino non sarà fra le prime otto teste di serie del tabellone principale e dunque dovrà affrontare un giocatore di spessore già dagli ottavi.

Si sta entrando ufficialmente nell'ultima parte di annata, nella quale l'azzurro ha davvero stupito tutti nel 2021, soprattutto sul cemento indoor con una serie di trionfi e semifinali conquistati. Photo credit: profilo Facebook Jannik Sinner.