"Siamo al processo": Paolo Bertolucci durissimo dopo la vittoria di Jannik Sinner



by   |  LETTURE 125702

"Siamo al processo": Paolo Bertolucci durissimo dopo la vittoria di Jannik Sinner

Un po' di fatica in più del previsto, diverse difficoltà emerse nei primi due set ma alla fine una vittoria rassicurante per proseguire il cammino nel Master 1000 di Montreal. D'altronde sono proprio nelle situazioni di emergenza che i grandi (e futuri) campioni devono dimostrare di essere superiori e sapersela cavare.

Jannik Sinner ha tenuto duro al debutto contro il francese Adrian Mannarino, abituato al cemento canadese visto che era proveniente dalle qualificazioni, e ha saputo spuntarla in tre parziali nonostante il primo perso e un livello di gioco non all'altezza mostrato per due terzi di gara.

L'altoatesino ha sicuramente sofferto l'esordio ufficiale su questa superficie, dopo aver disputato diverse partite su erba e sulla terra rossa poche settimane fa, e specialmente nel primo set ha faticato a trovare il campo sia col rovescio che col dritto in più occasioni.

L'avversario ha sfruttato e approfittato della situazione, andando un po' vicino al successo, prima di subire il break nella fase cruciale del secondo e arrendersi poi nel terzo, accusando anche dei problemi fisici.

Rispetto all'amico rivale Carlos Alcaraz, l'azzurro ha saputo sopravvivere e ha conquistato l'accesso agli ottavi di finale della competizione, nel quale sfiderà il pericoloso spagnolo Pablo Carreno Busta, in formissima dopo aver regolato sia l'italiano Matteo Berrettini che il danese Holger Rune, entrambi abbastanza nettamente.

Un altro test importante per il numero 12 al mondo, che può avere delle occasioni importanti vista l'uscita di scena delle due principali teste di serie (ma è fondamentale continuare a pensare sfida dopo sfida).

La critica

A fine match l'ex tennista azzurro Paolo Bertolucci ha riservato una critica in particolare per i tifosi piuttosto critici durante e dopo l'incontro vinto dal talentuoso 20enne: "Siamo al processo se Sinner perde un set" è il durissimo commento del 71enne di Forte dei Marmi sulla situazione che si è venuta a creare sui social, ricevendo subito molti consensi.

E poi: "Ecatombe di teste di serie a Montreal! Sì però Sinner non può perdere il primo set contro quella sega di Mannarino!

Doccia fredda e se non migliorate fatevi anche un gelato. In alternativa una fetta di anguria" ha concluso.