Jannik Sinner sorprende tutti: importante novità al Master 1000 di Montreal



by   |  LETTURE 53754

Jannik Sinner sorprende tutti: importante novità al Master 1000 di Montreal

Nelle scorse ore è stata ufficializzata un’importante novità per il Master 1000 di Montreal riguardante Jannik Sinner. L’altoatesino tornerà a giocare il doppio dopo qualche mese in cui si è concentrato esclusivamente sui tornei in singolare, anche per via di qualche fastidio fisico che non lo hanno lasciato tranquillo.

Una notizia che può rappresentare anche un segnale positivo sulla condizione fisica dell’azzurro, coi problemi che sembrano essere stati accantonati definitivamente. Il talentuoso 20enne, insieme all’ex coach Riccardo Piatti e tutto lo staff, ha scelto questa opzione nel 2021 per migliorare sensibilmente il proprio stile di gioco, concentrandosi sul perfezionare colpi come la volée, la palla corta e lo smash.

A distanza di diversi mesi i passi in avanti sono stati tanti e, grazie a questo lavoro di crescita che continua a svolgere senza sosta, i risultati stanno arrivando. La motivazione di questa decisione potrebbe essere la stessa, come per il piacere di farlo.

I primi incontri in Canada

L’ultima volta in cui Sinner ha partecipato al tabellone di doppio è stato nel Master 1000 di Monte Carlo col suo ‘tradizionale’ compagno di viaggio Hubert Hurkacz. Questa volta l’altoatesino non giocherà col solito partner: infatti, il polacco disputerà la competizione con un connazionale; l’altoatesino insieme al canadese Vasek Pospisil.

Il debutto è fissato proprio per la serata italiana di lunedì 8 agosto, affrontando i francesi Benjamin Bonzi e Gael Monfils. L’inizio è fissato intorno alle ore 21:30 italiane. Sarà francese anche il primo avversario dell’azzurro nell’individuale.

Dopo il ‘Bye’ del primo turno, l’azzurro si giocherà il pass per gli ottavi di finale della manifestazione contro il vincente della sfida fra Adrian Mannarino e Arthur Rinderknech. In caso di passaggio del turno l'italiano dovrà vedersela con Matteo Berrettini, se sarà riuscito a regolare Pablo Carreno Busta e uno tra Fabio Fognini e il talentuoso danese Holger Rune. Photo credit: Imago.