Zeppieri: "Sono sempre stato oscurato da Lorenzo Musetti e Jannik Sinner"



by   |  LETTURE 27417

Zeppieri: "Sono sempre stato oscurato da Lorenzo Musetti e Jannik Sinner"

Giulio Zeppieri ha finalmente lasciato tracce del suo immenso talento nel circuito maggiore. Il giovane tennista italiano si è messo in mostra al torneo di Umago, dove ha ottenuto la sua prima vittoria ATP battendo in rimonta Pedro Cachin.

L’azzurro non si è limitato a superare le qualificazioni ed eliminare l’argentino, ma ha trovato anche la sua prima semifinale nel mondo dei “grandi” estromettendo dall’evento croato Daniel Elahi Galan e Bernabe Zapata Miralles.

Al penultimo atto del Croatia Open Umag, infine, solo i crampi gli hanno impedito di lottare fino all’ultimo scambio contro Carlos Alcaraz. Dopo aver recuperato due break di svantaggio e aver pareggiato i conti nel terzo set, Zeppieri è stato condizionato da un evidente problema fisico e ha perso gli ultimi tre game della partita.

Zeppieri, dalla "rivalità" con Musetti al suo futuro

"Insieme agli Internazionali di Roma e al Roland Garros di Parigi, senza dubbio questo di Umago è stato il mio torneo più bello, quello dove ho espresso il tennis migliore.

Nelle qualificazioni ho fatto un po' di fatica, poi ho cominciato a giocare decisamente meglio. Sto tenendo una intensità alta per tutta la partita e questo in Croazia ha pagato" , ha dichiarato Zeppieri in un'intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di SuperTennis.

"Siamo amici e parliamo molto, lui ha appena vinto un torneo incredibile ad Amburgo e io spero di raggiungerlo prima possibile in classifica. Mi aspettavo che facesse in fretta a salire, perché ha sempre avuto personalità e carisma, oltre che talento.

Come tutti, quando ti affacci a un livello di difficoltà così alto, ci sta che per un periodo si vincano poche partite, ma ha ancora margine e può crescere ulteriormente. Pressione? Alla fine sono sempre stato leggermente oscurato, prima da Musetti e poi anche da Jannik Sinner.

Non ho sentito questa pressione mediatica, sapevano chi fossi certo, ma non avevo tutti gli occhi puntati addosso”. . Zeppieri e Musetti si sono sfidati diverse volte nel circuito Juniores e condividono uno splendido rapporto d'amicizia. Photo Credit: via Instagram Internazionali BNL d'Italia