Il Napoli presenta Leo Ostigard e cita Jannik Sinner in conferenza



by   |  LETTURE 5395

Il Napoli presenta Leo Ostigard e cita Jannik Sinner in conferenza

Nonostante abbia raggiunto la qualificazione in Champions League il Napoli di Luciano Spalletti non vive un momento facile. Il club azzurro ha perso pedine di grande rilievo del calibro di Insigne, Ospina e Kalidou Koulibaly, ceduto pochi giorni fa al Chelsea.

Gli azzurri intanto continuano la preparazione e nella giornata di ieri hanno chiuso il ritiro a Dimaro, in Trentino. Località distante ma non molto dai paesi dove è cresciuto il numero uno italiano Jannik Sinner, giovane talento del mondo del tennis azzurro.

In conferenza stampa in casa Napoli ha parlato il direttore sportivo del club Cristiano Giuntoli. Tanti i temi trattati, dalla trattativa per il coreano Kim fino alla beffa per Paulo Dybala, talento argentino terminato nelle ultime ore alla Roma di José Mourinho.

Al termine della conferenza ha parlato il neo acquisto del club, il difensore Leo Ostigard, proveniente dal Brighton e reduce da un prestito al Genoa.

Ostigard e Sinner, un curioso paragone

Cosa avranno mai in comune un giovane calciatore in rampa di lancio ed il numero dieci al mondo? Tante domande ed il difensore del Napoli si è presentato così ai suoi nuovi tifosi: “Non ha ancora deciso il numero di maglia.

Sono rimasto impressionato dai tifosi al Maradona nell’ultima partita di Insigne. Non sono venuto per sostituire Koulibaly che è un top player, sono me stesso. L’obiettivo è vincere, il Napoli è un top club, è inevitabile, quindi, che si punti a vincere quante più partite è possibile"

La conferenza è stata conclusa dalle parole dell'addetto stampa del Napoli che, parlando di Ostigard, è tornato appunto su Jannik Sinner: “È felice, ha trovato un bell’ambiente, è qui, però, da pochissimo tempo.

Come Sinner ha iniziato dallo sci, l’ha fatto per quattro anni. poi è passato al calcio" Un Sinner che questa settimana resterà fermo a causa di un problemino fisico ma che non vede l'ora di tornare in campo e continuare il proprio percorso di crescita.