Momento d'oro per il giovane Francesco Passaro: coinvolto Jannik Sinner



by   |  LETTURE 36680

Momento d'oro per il giovane Francesco Passaro: coinvolto Jannik Sinner

Il movimento italiano del tennis cresce sempre di più: non solo i diversi giocatori presenti nella top 100, ma anche altri giovani tennisti che stanno per scalare la montagna e raggiungere tale obiettivo. Tra questi, c’è Francesco Passaro: giovane tennista, classe 2001, nato e cresciuto a Perugia, che ha l'obiettivo di crescere in classifica e vincere il suo primo torneo in carriera.

Dopo aver raggiunto una finale nel Challenger di Forlì, perdendo da Lorenzo Musetti in tre set, questa settimana l’azzurro ha raggiunto un nuovo traguardo: un nuovo best ranking, diventando numero 187 del mondo.

È il sedicesimo italiano nella classifica mondiale, preceduto da altri giovani italici come Flavio Cobolli e Luca Nardi. Per festeggiare questo successo, il giovane tennista di Perugia ha avuto il privilegio di allenarsi con l'attuale tennista numero uno italiano, Jannik Sinner.

Come riporta PerugiaToday, i due si sono allenati al Monte Carlo Country Club: l’altoatesino accompagnato dal suo staff, tra cui Simone Vagnozzi e Darren Cahill; l’atleta perugino, invece, era assistito dal suo coach, Roberto Tarpani.

Un allenamento con Sinner che equivale ad un premio per Passaro, dopo aver raggiunto il suo best ranking.

I programmi di Sinner

Jannik Sinner, invece, è fermo a Montecarlo per il problema alla caviglia avuto durante i quarti di finale di Wimbledon contro Novak Djokovic.

Questo infortunio l’ha costretto al ritiro dal torneo di Amburgo, ma l’altoatesino tornerà comunque sulla terra rossa: andrà ad Umago, in Croazia. Sarà l’unica parentesi su terra prima di affrontare il cemento nordamericano: prima Montreal, poi Cincinnati, per arrivare fino a New York per l’ultimo Grande Slam della stagione, gli US Open.

Chiusa la tappa nordamericana, si tornerà in Europa per il cemento indoor, dove il numero italiano ha vinto tre titoli in carriera: il primo in assoluto a Sofia; poi la difesa del titolo nella capitale bulgara e infine ad Anversa, in Belgio.

Ultimo step saranno le Finals: attualmente, Sinner non è in corsa per quelle di Torino, ma difende la sua posizione per la Next Gen di Milano, essendo secondo dietro Carlos Alcaraz.