Cahill: "Jannik Sinner mi ricorda Hewitt, ha la stessa scintilla. Su Djokovic..."



by   |  LETTURE 2670

Cahill: "Jannik Sinner mi ricorda Hewitt, ha la stessa scintilla. Su Djokovic..."

Prima di questa edizione di Wimbledon non aveva mai vinto sull'erba ed addirittura Jannik Sinner è arrivato ai Quarti di finale del torneo londinese. È stato ad un passo dal sogno ed ha dato sicuramente un ottimo contributo anche il suo nuovo super coach Darren Cahill, ex storico coach di Lleyton Hewitt ed André Agassi.

Il noto coach ha rilasciato un'interessante intervista ai microfoni del Corriere della Sera rivelando il percorso presente e futuro del giovane talento altoatesino: "Sinner numero uno al mondo? Io e lui non abbiamo mai parlato di classifiche, per me il ranking è irrilevante.

La cosa principale è mettere Jannik nelle migliori condizioni per giocare. Parlare con Piatti? Certo, siamo in contatto. Io e Riccardo ci conosciamo da anni, lo stimo molto ed è lui la persona che l'ha formato"

Cahill sulla sfida tra Jannik Sinner e Novak Djokovic

Cahill è poi intervenuto sul match tra Sinner e Djokovic. L'azzurro è stato avanti di due set contro l'ex numero uno al mondo, ma il serbo ha reagito alla grande ed ha portato a casa il pass per le semifinali del torneo.

Ecco alcune sue dichiarazioni: "Vedo solo spunti positivi da quel match, Jannik ha capito che le sfide contro i Top player sono divise in più fasi e che in certi momenti dovrà alzare l'intensità.

Jannik è rimasto sempre lo stesso e dopo i primi due set era stanco. Avrebbe dovuto dosare meglio le energie" Djokovic dice che vede in Sinner un po' di se stesso? Ha ragione, lo ha detto anche a me, ma io la vedo diversamente.

Come mentalità mi ricorda Lleyton Hewitt, ha la sua stessa scintilla negli occhi e non si vede spesso su un campo da tennis. Jannik è una tigre in gabbia ed aspetta solo di essere liberata in campo. La sua miglior qualità è la fiducia, lui è convinto di poter arrivare al vertice di questo sport, non si imparano queste cose, è una cosa che ci nasci. Chi vincerà Wimbledon? Per me Novak Djokovic. Wimbledon 2023? Ci stiamo lavorando sodo, fidatevi di noi"