Il duro messaggio di Paolo Bertolucci sulla vittoria di Jannik Sinner con Alcaraz



by   |  LETTURE 171985

Il duro messaggio di Paolo Bertolucci sulla vittoria di Jannik Sinner con Alcaraz

Jannik Sinner ha lasciato il segno anche a Wimbledon rendendosi protagonista di una splendida impresa, quella di battere il numero 6 al mondo Carlos Alcaraz, che ha impressionato nel corso di tutta la stagione 2022 diventando in breve tempo il numero 2 della classifica Race in ottica Nitto Atp Finals.

La grandissima vittoria, decisamente inaspettata dai bookmakers, da diversi appassionati ma anche dallo stesso atleta azzurro, non è passata inosservata in Italia, che si è esaltata alla fantastica affermazione ed espresso attraverso i social tantissimi messaggi in favore del talentuoso 20enne.

Ironico ma al tempo stesso duro il commento dell'ex tennista Paolo Bertolucci, che si è scagliato contro una parte di tifosi italiani dopo la conquista dei quarti di finale da parte del nativo di San Candido: "Inutile provarci.

Sono disponibili solo posti in piedi sul carro di Jannik Sinner" ha dichiarato sul proprio profilo Twitter. Il motivo del messaggio si riferisce con ogni probabilità alle diverse critiche ricevute sulla rete dall'altoatesino, le ultime al termine della sconfitta a Eastbourne contro lo statunitense Tommy Paul.

Su quell'erba il ragazzo che rientrerà in top ten a fine Slam londinese non ha trovato il giusto feeling e guizzo per conquistare il successo e avanzare nella competizione. A distanza di poco tempo Sinner è riuscito ad alzare il livello del suo gioco su questa superficie e capito determinati meccanismi per giocarsela anche contro i migliori giocatori al mondo.

Le altre affermazioni

Bertolucci ha anche sottolineato sulla sua bacheca: "Se si scende dal carro per una sconfitta col numero 1 del mondo significa che sei un bischero!

Cahill è un bravo coach ma in pochi giorni non è in grado di compiere miracoli" ha commentato. Sulle persone che criticano l'azzurro: "L’invidia è una brutta bestia" . Sul poco spazio dei giornali alla super sfida di Wimbledon invece ha scritto: "Impossibile...

Ormai la cultura del calcio impera" Martedì il prossimo ostacolo per Jannik Sinner sarà proprio il serbo Novak Djokovic, che negli ultimi Slam ha sempre fermato la corsa dell'altro azzurro Matteo Berrettini.