"Ha meritato di vincere": Alcaraz elogia Jannik Sinner dopo la sconfitta a Wimbledon



by   |  LETTURE 3938

"Ha meritato di vincere": Alcaraz elogia Jannik Sinner dopo la sconfitta a Wimbledon

Jannik Sinner rompe un altro tabù e conquista per la prima volta in carriera la seconda settimana di Wimbledon. Il prossimo numero uno italiano vince una battaglia lunga più di tre ore contro Carlos Alcaraz agli ottavi di finale, nonché nel primo scontro a livello Slam tra i due: 6-1, 6-4, 6-7, 6-3 è il risultato finale che gli permette di andare ai quarti di finale del terzo Grande Slam della stagione.

Una partita che l’azzurro ha dominato dal primo momento, fino alla fine del secondo set: nel primo parziale ha dilagato con un dominante 6-1, nel secondo un solo break è stato necessario per imporsi. Nel terzo, la musica inizia cambiare, con Alcaraz che sale di livello e un Sinner che non trova, come negli altri due parziali, la prima di servizio.

Sono queste le premesse per un tiebreak di altissimo livello, dove l’azzurro ha avuto due match point a disposizione, ma spreca, e lo spagnolo si porta a casa il terzo set. Al quarto e decisivo parziale, però, è proprio l’azzurro a trionfare e vincere il match che gli regala il quarto di finale a Londra.

La superiorità manifestata da Jannik Sinner in questo match è stata riconosciuta anche da Carlos Alcaraz stesso, che sui social ha voluto fare i complimenti via social al suo collega di Next Gen: “E’ stato migliore e si meritava di vincere.

Ovviamente non ho giocato al livello previsto. Ho iniziato in modo troppo irregolare, i primi due set sono stati brutti e mi è già successo a Parigi. È qualcosa che devo correggere e lavorerò per farlo perché non posso permettermelo giocando contro i migliori nei tornei del Grande Slam", "Era la mia prima partita sul Center Court e, ovviamente, sono sceso in campo abbastanza nervoso.

Jannik ha gestito la pressione meglio di me, ho cercato di non pensare al risultato e di progredire, penso che nel terzo set sia leggermente migliorato, anche se lui ha avuto la possibilità di togliermi il servizio, e nel quarto game ho avuto diverse occasioni che non ho potuto sfruttare”, ha detto Alcaraz sulla pressione del Centrale.

La rivalità con Jannik Sinner

La sfida di ottavi di finale tra Alcaraz e Sinner è l’inizio di una grande rivalità tra i due miglior interpreti della Next Gen attuale: questa è la speranza dello spagnolo.

"Cercherò di essere uno dei migliori giocatori al mondo e penso che anche Jannik sia in grado di farlo, quindi spero che avremo una rivalità importante e lotteremo l'uno contro l'altro per i migliori tornei del mondo ", ha avvertito il tennista di Murcia. Photo credits: @TennisHQ_ (Twitter)