Jannik Sinner diventerà numero 1 del mondo? La previsione di Paolo Bertolucci



by   |  LETTURE 13027

Jannik Sinner diventerà numero 1 del mondo? La previsione di Paolo Bertolucci

Dopo aver raggiunto le semifinali agli Australian Open, Jannik Sinner ha dovuto fare i conti con una serie di problemi fisici che gli hanno impedito di competere al massimo delle sue potenzialità. La sfortuna si è accanita sull’altoatesino a partite dai tornei di Indian Wells e Miami.

L’italiano non è sceso in campo contro Nick Kyrgios in California per un forte attacco febbrile ed è poi stato costretto al ritiro ai quarti di finale del Miami Open per un problema alle vesciche. Vesciche che lo hanno condizionato anche nelle successive settimane.

A influenzare il secondo set della super sfida con Stefanos Tsitsipas agli Internazionali BNL d’Italia, invece, è stata l’anca. Sinner, nell’ultimo punto del tie-break che ha posto fine al primo parziale, ha avvertito un forte fastidio e non ha più potuto dare il massimo.

Il numero due italiano ha infine perso una grande occasione al Roland Garros per un forte dolore al ginocchio. Anche in questo caso, Sinner ha alzato bandiera bianca contro Andrey Rublev dopo essersi aggiudicato la prima frazione di gioco con il punteggio di 6-1.

Bertolucci non ha dubbi sul futuro di Jannik Sinner

Negli ultimi giorni, si è inevitabilmente parlato molto della tenuta fisica del 20enne di San Candido. La preparazione atletica e la programmazione sono diventate argomento di grande discussione e hanno alimentato il dibattito sul futuro di Sinner.

Paolo Bertolucci, in un’intervista esclusiva a OA Sport, ha espresso il suo personale parere sull’altoatesino. “Lo scorso anno non si è mai fermato, molto di questi infortuni sono nati dal non aver fatto la preparazione.

Con l’infortunio che ha patito al Roland Garros e un Wimbledon che non assegna punti, poteva essere il momento di fermarsi, fare una preparazione e poi tornare per il cemento americano. Sinner migliorerà in tutti i fondamentali e nelle sue carenze attuali: gioco a rete, servizio, rovescio in back.

Tra 2-3 anni vedremo un’altra versione di Sinner. Per me sarà uno dei protagonisti dei prossimi anni. Per gli Slam sarà uno dei candidati a vincerli. Comunque non ho grossi dubbi che prima o poi Sinner arrivi in top5: una volta lì, puoi diventare n.1, 2, 3 o 4 è una questione di dettagli“ . Photo Credit: Getty Images