Maledizione Jannik Sinner: problemi all'anca, Roland Garros in bilico?



by   |  LETTURE 7162

Maledizione Jannik Sinner: problemi all'anca, Roland Garros in bilico?

Il 2022 non è affatto un anno semplice per il giovane talento azzurro Jannik Sinner. Il ventenne altoatesino ha avuto diversi stop fisici nel corso di questa prima parte di stagione, problemi che hanno rallentato verosimilmente il suo ruolo all'interno del circuito.

Se a Febbraio era stato il Covid a bloccarlo in alcuni tornei, Jannik ha dovuto fare i conti con le vesciche nel tour americano sul cemento ma nelle ultime ore l'azzurro deve fare i conti con un nuovo problema, l'ennesimo di una stagione davvero tormentata fino a questo momento e che ha visto l'uscita dell'azzurro dalla Top Ten mondiale.

Nel corso del quarto di finale degli Internazionali d'Italia a Roma il tennista italiano ha avuto un problema all'anca, nel finale del primo set, nel corso del match poi perso in due set contro il greco Stefanos Tsitsipas, vincitore meritatamente con il risultato di 7-6;6-2.

Al termine del primo set Jannik è andato negli spogliatoi e si è preso anche una piccola pausa.

Le parole di Sinner sulle sue condizioni fisiche

Nella consueta conferenza stampa di fine match il tennista di San Candido ha voluto spiegare le sue ragioni ed ha dichiarato: "Nell'ultimo punto del tiebreak si è girata l'anca ed ho sentito un colpo.

Sono andato negli spogliatoi, ma la situazione non è migliorata" Il tennista che non ha però voluto accampare scuse, elogiando tra l'altro Tsitsipas, ha parlato del futuro ed in particolare del prossimo Roland Garros: "Parlerò con il mio team e vedremo come comportarmi, è evidente che devo migliorare fisicamente.

Questo, oltre alla crescita mentale e tecnica, con il mio coach stiamo lavorando assiduamente e vogliamo raggiungere questi livelli" La presenza di Jannik non dovrebbe essere in dubbio per Parigi ma nei prossimi giorni vi saranno ulteriori informazioni sulle sue condizioni.

Tsitsipas va invece avanti ed in semifinale affronterà il tedesco Alexander Zverev nella rivincita del match di soli pochi giorni fa a Madrid, proprio in semifinale. In quell'occasione fu il tedesco ad avere la meglio ed a trionfare in tre set di gioco.